A San Michele di Serino torna “St.Art”: protagonisti il cibo e l’arte di strada

0
San Michele di Serino

Il 1 e il 2 giugno a San Michele di Serino sarà di scena la II edizione di “St.Art”, rassegna dedicata alla street art e allo street food. Accanto agli artisti all’opera e agli stand gastronomici, non mancherà la buona musica

Il legame tra l’Irpinia e l’arte di strada si rinnova a San Michele di Serino con la II edizione di “St.Art“, che si terrà il 1 e il 2 giugno.

Quest’anno la rassegna, che ha per protagonisti la street art e lo street food, ospiterà diversi street artist tra cui figurano nomi internazionali e talenti localiMr Thoms Hopnn, già ospiti del festival lo scorso anno, saranno all’opera, rispettivamente, in via Largo Mercato e in Piazza Vittoria. Eremita Teresa Sarno, artisti locali, lavoreranno su diverse pareti, mentre il duo Omer Tdk & D. Egon realizzerà, in via Mezzogiorno, una San Michele di Serinorivisitazione dell’icona di San Michele Arcangelo, patrono del comune irpino. Infine, Gianni Spagnuolo, artista di San Michele di Serino, darà vita a una sua creazione in via Palazzo.

Non mancherà il cibo da strada con la presenza di oltre venti stand locali disseminati lungo le vie del paese, né la buona musica grazie alla collaborazione con il Tilt di Avellino. Sono previste, infatti, le performance musicali di Hyrpinia Connection, Revàsh, Vincenzo Russo Dj, Dear Diary e tanti altri, che spazieranno con le loro sonorità dal rap al folk passando per il reggae e l’house.

Nel corso della rassegna sarà possibile assistere in diretta al lavoro degli artisti che si cimenteranno non solo nella realizzazione di murales, ma anche di opere prodotte con tecniche differenti come, ad esempio, lavori a olio o tempera su tela oppure disegni realizzati con il gesso, nel caso dei madonnari.

Un’occasione, dunque, per arricchire il patrimonio artistico locale e recuperare, al contempo, luoghi e strutture del comune irpino.