giovedì - 13 Agosto 2020

Elezioni Regionali, Rita Labruna guida il collegio di Avellino per la lista Terra

Rita Labruna si presenta in vista delle Elezioni Regionali in Campania il prossimo 20 e 21 settembre: sarà capolista per il collegio di Avellino Iniziata...
More

    Santa Paolina, spazio alla gioia con la riapertura dell’oratorio “L’isola che c’è”

    Ultime Notizie

    Elezioni Regionali, Rita Labruna guida il collegio di Avellino per la lista Terra

    Rita Labruna si presenta in vista delle Elezioni Regionali in Campania il prossimo 20 e 21 settembre: sarà capolista per il collegio di Avellino Iniziata...

    Grottaminarda, atti vandalici al “Junior Camp”

    Sporta denuncia contro chi si è introdotto furtivamente nel centro estivo di Grottaminarda per compiere atti vandalici Nemmeno il tempo di partire che già si...

    Coronavirus, Atripalda: contatti stretti di due positivi, andavano in giro per la città

    Coronavirus, la notizia è di poche ore fa, ripresa dalla pagina Facebook ABC bene comune Atripalda, dove viene segnalato che contatti stretti di persone...

    De Luca: obbligo di tamponi per i campani che rientrano dall’estero

    Il governatore De Luca ha emanato una  nuova ordinanza che interessa tutti i cittadini residenti In Campania, che al loro rientro dai viaggi all'estero...

    Domenica 6 novembre l’oratorio “L’isola che c’è” di Santa Paolina riprende le proprie attività ludiche e sociali con un evento inaugurale pensato per fare la felicità dei bambini. Il presidente Aufiero: “Il nostro obiettivo primario è quello di creare momenti di aggregazione e di formazione”

    [ads1]

    - Advertisement -

    Domenica 6 novembre sarà un giorno di festa e di gioia per Santa Paolina con la ripresa delle attività dell’oratorioL’isola che c’è” affiliato all’ANSPI. Una realtà viva e dinamica che, anno dopo anno, riesce a riproporsi e a mettersi in gioco a beneficio dell’intera comunità.

    Dopo il cambio di sede e il trasloco nella nuova struttura concessa dal Comune, è tutto pronto per accogliere nuovamente coloro che sono l’anima e la vita stessa dell’oratorio: i bambini. La loro spensieratezza e voglia di divertirsi li accompagneranno nelle tante iniziative che si andranno a vivere nel corso di tutto l’anno sociale.santa paolina

    L’organizzazione è curata dalle responsabili e dagli animatori che con la loro frizzantezza e fantasia non faranno mai annoiare i bimbi e li condurranno lungo un percorso di crescita sano e stimolante. Responsabili ed animatori rappresentano il vero motore dell’oratorio. Si tratta di giovani che ne hanno preso a cuore la gestione in quanto hanno compreso l’importanza di avere a Santa Paolina un luogo che deve diventare un punto di riferimento per l’educazione dei più piccoli. Il tutto senza mai cadere nella pedanteria, ma prediligendo un modello educativo che si sviluppi intorno alla capacità coinvolgente del gioco e del divertimento.

    Ha le idee molto chiare il presidente, Giulia Aufiero, che vuole attirare l’attenzione proprio sulle finalità pedagogiche e sociali dell’oratorio.

    «Giovanni Paolo II diceva che l’oratorio deve essere un ponte tra la strada e la chiesa, cioè una realtà che sappia accogliere i bambini avvicinandoli alla fede attraverso il gioco, lo sport, la recitazione. L’augurio per l’anno che stiamo per iniziare – continua Aufiero – è quello di potersanta paolina lavorare in piena collaborazione con le famiglie e con la parrocchia, perché solo sensibilizzando queste cellule vitali della società si potrà perseguire il nostro obiettivo fondamentale: l’educazione e la formazione dei bambini».

    Proprio la locale parrocchia non farà mancare la sua vicinanza ed il suo sostegno a tutti i progetti futuri che verranno messi in cantiere. Il giovane parroco don Claudio Caltanisetta ripone infatti grandi speranze nell’oratorio e nella forza coinvolgente di coloro che lo gestiscono: è necessaria la capacità e il coraggio di lavorare con tutte le realtà sociali del paese, in primis la scuola, per formare i cittadini di domani.

    L’appuntamento, allora, è per domenica 6 novembre, ore 17:00, presso l’ex scuola media di Santa Paolina, per partecipare all’inaugurazione sia del nuovo anno sia della nuova sede dell’oratorio. Sarà occasione propizia per incontrare la comunità in un ambiente accogliente e stimolante dove ognuno deve sentirsi a casa e protagonista in prima persona.

    [ads2]

    Latest Posts

    Elezioni Regionali, Rita Labruna guida il collegio di Avellino per la lista Terra

    Rita Labruna si presenta in vista delle Elezioni Regionali in Campania il prossimo 20 e 21 settembre: sarà capolista per il collegio di Avellino Iniziata...

    Grottaminarda, atti vandalici al “Junior Camp”

    Sporta denuncia contro chi si è introdotto furtivamente nel centro estivo di Grottaminarda per compiere atti vandalici Nemmeno il tempo di partire che già si...

    Coronavirus, Atripalda: contatti stretti di due positivi, andavano in giro per la città

    Coronavirus, la notizia è di poche ore fa, ripresa dalla pagina Facebook ABC bene comune Atripalda, dove viene segnalato che contatti stretti di persone...

    De Luca: obbligo di tamponi per i campani che rientrano dall’estero

    Il governatore De Luca ha emanato una  nuova ordinanza che interessa tutti i cittadini residenti In Campania, che al loro rientro dai viaggi all'estero...