martedì - 24 Maggio 2022
More

    Sant’Andrea di Conza e Procida: gemellaggio tra l’area interna e l’isola campana

    Ultime Notizie

    È stata accettata la richiesta di gemellaggio del comune di Sant’Andrea di Conza da parte del comune di Procida. D’Angola: “Entrambi condividiamo l’idea che le zone interne hanno bisogno di solidarietà”

    Il 14 gennaio la Giunta comunale di Procida ha deliberato di accogliere la proposta di gemellaggio con il Comune di Sant’Andrea di Conza. La richiesta era pervenuta dal piccolo comune della Provincia di Avellino per “valorizzare gli elementi di forza delle due comunità, per attuare scambi culturali, progetti comuni, promozione turistica, attraverso la creazione di una sinergia che lega la fascia costiera e l’area interna della Campania”.

    - Advertisement -

    La proposta di gemellaggio del comune di Sant’Andrea di Conza al comune di Procida verte su alcuni punti fondamentali che riguardano: lo scambio tra le istituzioni per portare a conoscenza delle proprie la storia la cultura del territorio, ma anche lo scambio tra le associazioni culturali. Scambi turistici mirati ed Implementazione dell’accoglienza e dell’integrazione attraverso scambi culturali di costumi e tradizioni tra gli ospiti dei centri SPRAR attivi in entrambi i Comuni. Infine: la valorizzazione della cultura letteraria anche attraverso l’inaugurazione di nuovi premi letterari.

    Gerardo D'Angola - Sant'Andrea di Conza
    Gerardo D’Angola

    «Tutto è nato da un’idea mia e del sindaco di Procida Raimondo Ambrosino, avvenuta dopo vari scambi di notizie e di collaborazioni. Sottoscriveremo così un Protocollo d’Intesa perché entrambi condividiamo l’idea che le zone interne hanno bisogno di solidarietà e che ci debba essere questa solidarietà per far crescere le realtà», ha dichiarato il sindaco di Sant’Andrea di Conza Gerardo D’Angola.

    «Sul turismo – continua – noi stiamo già da tempo lavorando ad un programma che avrà come direttore artistico Maurizio De Giovanni, che si è innamorato di Sant’Andrea di Conza e con lui proporremo vari eventi culturali».

    «Ma non solo Sant’Andrea di Conza ha messo in campo vari progetti che rilanciano il paese dal punto di vista abitativo, con importanti incentivi che riguardano le case, non solo del centro, ma di tutto il comprensorio. Non si tratta sicuramente di case ad un Euro. Ci saranno giovani coppie che potranno attingere anche a nuove opportunità lavorative».

    Il 18 gennaio del 2021 Procida è stata nominata Capitale italiana della cultura per il 2022. Ed in questo anno sono molte le operazioni culturali e di rilancio a cui non si può rinunciare, come afferma il primo cittadino di Sant’Andrea di Conza D’Angola: «Diciamo che questo 2022 è un anno decisivo per le aree interne e non solo. E mi sento di lanciare un messaggio: O ora o mai più».

    CONTINUA SU AVELLINO ZON

    Latest Posts