venerdì - 28 Gennaio 2022
More

    Sant’Angelo dei Lombardi, arrestati due pregiudicati

    Ultime Notizie

    SANT’ANGELO DEI LOMBARDI (AV) – I CARABINIERI ARRESTANO DUE PREGIUDICATI, DESTINATARI DI ORDINE DI CARCERAZIONE PER SEQUESTRO DI PERSONA E RAPINA.

    I Carabinieri della Compagnia di Sant’Angelo dei Lombardi hanno tratto in arresto un 30enne e un 41enne, colpiti da un ordine di carcerazione emesso dall’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura della Repubblica di Macerata.

    - Advertisement -

    È accaduto nella serata di ieri a Sant’Angelo dei Lombardi: i due, entrambi di Napoli, sono stati sottoposti a controllo da una pattuglia dell’Aliquota Radiomobile, impegnata in un normale servizio perlustrativo finalizzato alla verifica del rispetto delle misure imposte per il contenimento della diffusione del Covid-19 ed alla prevenzione dei reati in genere.

    Dopo le formalità di rito, gli arrestati sono stati associati alla Casa di Reclusione di Sant’Angelo dei Lombardi, dovendo il trentenne espiare la pena di 3 anni e 10 mesi e il quarantunenne 5 anni e 4 mesi di reclusione per concorso nei reati di sequestro di persona e rapina.

    Oltre a Sant’Angelo dei Lombardi.

    CONTROLLI DA PARTE DEI CARABINIERI DEL GRUPPO FORESTALE DI AVELLINO: DENUNCIATE 5 PERSONE.

    Prosegue l’azione dei Carabinieri del Gruppo Forestale di Avellino, costantemente impiegati in servizi di controllo del territorio finalizzati a garantire sicurezza e rispetto della legalità.

    In particolare:

    • i Carabinieri della Stazione Forestale di Avellino, a seguito di controlli mirati alla prevenzione e repressione dei reati ambientali in aree protette, hanno deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Benevento tre persone. Nello specifico si accertava che gli stessi, in concorso fra loro e nelle rispettive qualità di proprietario, esecutore materiale e rappresentante legale di un’impresa boschiva, in agro del comune di Torrioni, avevano proceduto al taglio del bosco castanile in assenza di autorizzazione.

    Nel corso delle indagini si appurava che il comproprietario del fondo, al fine di ottenere l’autorizzazione al taglio del bosco, aveva dichiarato falsamente che tale area non era sottoposta al vincolo ambientale.

    Oltre alla denuncia sono state elevate sanzioni amministrative per un totale di euro 1.800 per taglio di bosco in assenza di autorizzazione.

    La legale rappresentante dell’impresa boschiva è stata altresì denunciata in quanto ritenuta responsabile di aver messo sul mercato la legna derivante da quel taglio boschivo non autorizzato;

    • i Carabinieri della Stazione Forestale di Lacedonia hanno denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino il titolare di un’azienda agricola, ritenuto responsabile di “Pascolo abusivo”: faceva pascolare i suoi bovini all’interno di un terreno agricolo privato di Aquilonia;
    • i Carabinieri della Stazione Forestale di Mirabella Eclano, a seguito di controllo sulla corretta gestione delle acque reflue di un impianto di distribuzione carburante di Grottaminarda, hanno denunciato alla Procura della Repubblica di Benevento l’amministratore della società: all’esito delle verifiche i militari hanno accertato che l’impianto era sprovvisto dell’autorizzazione per lo scarico delle acque reflue industriali.

    CONTINUA SU AVELLINO ZON

    Latest Posts