lunedì - 3 Agosto 2020

Torrioni senza medico di base: l’indifferenza dell’Asl e delle Istituzioni

Riceviamo e pubblichiamo la nota del comune di Torrioni sulla mancanza di un medico di base problematica che non viene ancora presa in considerazione...
More

    Scandone sconfitta in casa nel derby con la Virtus Arechi Salerno

    Ultime Notizie

    Torrioni senza medico di base: l’indifferenza dell’Asl e delle Istituzioni

    Riceviamo e pubblichiamo la nota del comune di Torrioni sulla mancanza di un medico di base problematica che non viene ancora presa in considerazione...

    Montemiletto, l’esposizione di Spiniello “La favola del re e della regina albero”

    Riprende l'esposizione del Maestro Spiniello al Castello della Leonessa di Montemiletto dal titolo "La favola del re e della regina albero" A partire da domenica...

    Nusco, domani sera Accordion Day con Carmine Ioanna e Rocco Papaleo

    Carmine Ioanna torna a suonare in Irpinia con Rocco Papaleo per la VI edizione di Accordion Day in scena presso l'Anfiteatro di Ponteromico -...

    Da Bagnoli Irpino il viaggio di Pietro in bici fino a San Giovanni Rotondo

    Da Bagnoli Irpino a San Giovanni Rotondo, domani inizia il viaggio di Pietro per rendere omaggio alla vita dopo tante peripezie e per la...

    Primo derby di stagione giocato al Pala Del Mauro, la Scandone esce sconfitta dal palazzetto per 62-78

    Nella serata di ieri si è svolta la quarta giornata di campionato di basket che ha visto coinvolte nel primo derby della stagione la Scandone contro la Virtus Arechi Salerno.

    - Advertisement -

    Salerno basket
    Al Pala Del Mauro di Avellino, la squadra ospite ha sancito nuovamente la sua supremazia tenendosi stretta la prima posizione in classifica nel Girone D di Serie B.

    L’ esito del match è di 62-78. La vittoria dell’ avversario non è stata per nulla inaspettata, anzi l’esatto opposto. Gli avellinesi sono consapevoli che il team deve sgobbare ancora molto per riuscire a raggiungere una coesione all’interno di una realtà che è in costruzione e sta cercando letteralmente di risorgere nel tentativo di raggiungere i fasti degli anni precedenti.

    E’ vero la Scandone ha cercato in tutti i modi, grazie anche a quello che è “l’effetto casa” di resistere e reagire nei vari periodi di gioco che si sono susseguiti, cercando di strappare la vittoria alla rivale.


    Il calore della tifoseria irpina hanno incitato i giocatori che non hai mai mollato, infatti l’assistant coach Adolfo Parrillo della Virtus Arechi Salerno ha dichiarato: “Noi abbiamo tenuto duro e grazie a Diomede che l’ha messa dentro sempre siamo riusciti a piazzare il break decisivo. Voglio fare i complimenti ai nostri ragazzi ma anche a quelli di Avellino che sono stati combattivi. Anche il pubblico merita un plauso perché dopo aver perso la A non era detto che ci fosse così gente al palazzetto. 1000 persone al palazzetto dopo una perdita così grande non era scontato e meritano tutti i complimenti. Quando i problemi saranno risolti, questi ragazzi daranno a tutti filo da torcere”.

    I salernitani hanno aperto le danze senza indugio, mostrando di tenere le redini della partita e sfruttando gli attacchi, non andati a buon fine, della squadra di casa.


    La composizione bianco verde in alcune occasioni è riuscita a superare addirittura i granata con un 41-39, ad esempio, nel secondo tempo che ha visto oltre al recupero anche l’ espulsione del numero 19.

    Il giocatore Andrea Locci a causa del suo secondo fallo, si è guadagnato il biglietto di ritorno verso gli spogliatoi.
    La prestazione di Diomede e di tutta la Virtus Arechi Salerno riesce a sfruttare l’uscita di Locci che vede calare in difesa la Scandone e vanno dritti a conquistarsi il trionfo.

    De Gennaro
    Le parole di De Gennaro prima della gara: “Dopo due giorni, affrontiamo un altro top team di questo campionato, la Virtus Arechi Salerno. È il primo derby di questa stagione per la nostra squadra. Invito innanzitutto il pubblico a dare il suo supporto con una presenza massiccia e calorosa, perché un derby va sempre onorato. Per quanto riguarda noi, dopo la prestazione non ottimale, soprattutto a livello di atteggiamento, di domenica, mi aspetto una risposta da parte dei miei ragazzi. Mi aspetto una gara affrontata a viso aperto, senza paura. Nonostante la giovane età di questo roster, mi aspetto una partita in cui la sproporzione tattico-tecnica sia compensata dall’atteggiamento e dal cuore dei miei ragazzi”.

    Auspichiamo tempi migliori per la Scandone Avellino e informo che dal 16 ottobre 2019 è aperta la campagna abbonamenti 2019/2020. E’ possibile abbonarsi presso la biglietteria del palasport Giacomo Del Mauro dal martedì al venerdì dalle ore 16:00 alle ore 18:00.

    leggi anche: Avellino Calcio e basket in vendita, ecco il comunicato della Curva Sud

    Latest Posts

    Torrioni senza medico di base: l’indifferenza dell’Asl e delle Istituzioni

    Riceviamo e pubblichiamo la nota del comune di Torrioni sulla mancanza di un medico di base problematica che non viene ancora presa in considerazione...

    Montemiletto, l’esposizione di Spiniello “La favola del re e della regina albero”

    Riprende l'esposizione del Maestro Spiniello al Castello della Leonessa di Montemiletto dal titolo "La favola del re e della regina albero" A partire da domenica...

    Nusco, domani sera Accordion Day con Carmine Ioanna e Rocco Papaleo

    Carmine Ioanna torna a suonare in Irpinia con Rocco Papaleo per la VI edizione di Accordion Day in scena presso l'Anfiteatro di Ponteromico -...

    Da Bagnoli Irpino il viaggio di Pietro in bici fino a San Giovanni Rotondo

    Da Bagnoli Irpino a San Giovanni Rotondo, domani inizia il viaggio di Pietro per rendere omaggio alla vita dopo tante peripezie e per la...