mercoledì - 12 Maggio 2021

Gesualdo per l’ambiente, domenica giornata Plastic Free

Il Consigliere con delega all'Ambiente Americo D'Onofrio ci racconta la preparazione della giornata Plastic Free, in programma a Gesualdo domenica 16 maggio Sensibilizzare alla tutela...
More

    Senerchia, opere abusive in area protetta 70enne denunciato

    Ultime Notizie

    SENERCHIA (AV) – ESEGUE OPERE IN AREA PROTETTA IN ASSENZA DI AUTORIZZAZIONE: 70ENNE DENUNCIATO DAI CARABINIERI FORESTALI

    Serino – I Carabinieri della Stazione Forestale di Lioni hanno denunciato un 70enne di Calabritto ritenuto responsabile dei reati di “Invasione di terreni”, “Distruzione o deterioramento di habitat all’interno di un sito protetto”, “Distruzione o deturpamento di bellezze naturali” nonché “Opere eseguite in assenza di autorizzazione o in difformità da essa”.

    - Advertisement -

    Nello specifico, all’interno della riserva regionale Foce Sele – Tanagro ricadente in agro del Comune di Senerchia, mediante l’utilizzo di un escavatore cingolato, l’anziano aveva proceduto alla ripulitura totale dello strato erbaceo ed arbustivo tipico della macchia mediterranea ed al prelievo di piante secche e sradicate, accantonandole su un piazzale dell’alveo del fiume Sele, di proprietà del Demanio dello Stato.

    Tali opere hanno interessato un’area di circa 3mila metri quadrati e sono state effettuate in assenza delle previste autorizzazioni.

    Oltre alla prevista sanzione amministrativa, il 70enne è stato deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino.

    RICAMBI PER AUTO A PREZZO CONVENIENTE: 40ENNE DENUNCIATO PER TRUFFA DAI CARABINIERI DI LAURO.

    I Carabinieri della Stazione di Lauro, prendendo spunto dalla segnalazione da parte di un cittadino che aveva intuito di essere stato truffato, hanno denunciato un 40enne della provincia di Latina, già noto alle Forze dell’Ordine.

    L’uomo, dopo aver venduto online dei ricambi per auto, riscossi i circa 200 euro che il malcapitato aveva versato con ricarica su carta prepagata, di fatto non inviava la merce acquistata e si rendeva irreperibile.

    Attraverso una serie di accertamenti i Carabinieri sono riusciti ad identificare il presunto responsabile per il quale è scattato il deferimento in stato di libertà alla competente Autorità Giudiziaria.

    Si ricordano ancora una volta gli utili consigli riportati con l’iniziativa “Difenditi dalle truffe”, nata per forte volontà del Comando Provinciale Carabinieri di Avellino ed attuata in modo capillare sul territorio da parte di tutti i reparti dipendenti, per la specifica prevenzione di tale reato predatorio. È importante saper riconoscere le situazioni più a rischio e, di conseguenza, i comportamenti da assumere, diffidando sempre degli acquisti oltremodo convenienti, trattandosi verosimilmente di una truffa o di prodotti rubati.

    CONTINUA SU AVELLINO ZON

    Latest Posts