Sentenza TAR del Lazio, restiamo tutti con il fiato sospeso



0
Avellino Calcio-Lentini-Chiacchio-TAR del Lazio-Taccone

La sentenza del TAR del Lazio sarà notifica via PEC ai legali, entro le 15.00. Lentini e Chiacchio potrebbero tenere una conferenza stampa chiarificatrice

Alle 11.50 sono usciti dal TAR del Lazio gli avvocati Lorenzo Lentini ed Eduardo Chiacchio. Il legale salernitano ha dichiarato: «Parliamo dopo, non è corretto farlo ora, ma l’audizione si è svolta in un clima di serenità». Chiacchio, invece, ha precisato: «Clima cordiale? Mica tanto, però sono stati rispettosi. Non parliamo per motivi scaramantici, la sentenza è attesa nel pomeriggio».

La palla è passata al giudice monocratico Giampaolo Lo Presti, che dovrà decidere del futuro dell’Avellino attraverso l’accettazione o meno della richiesta di sospensiva dei legali della società biancoverde. La sentenza del TAR del Lazio sarà notificata via PEC ai legali, entro le ore 15.00; da segnalare la chiacchierata telefonica tra l’avvocato Lentini e il presidente Walter Taccone, che ha preferito non seguire l’Avellino a Roma, aspettando notizie da casa.

Lentini
L’avvocato Lentini

Secondo alcune indiscrezioni, nel pomeriggio si dovrebbe tenere una conferenza stampa chiarificatrice, sia in caso di accoglimento di ricorso che in caso contrario, degli avvocati Lentini e Chiacchio.

Il giudice monocratico che deciderà sulla richiesta di sospensiva dell’Avellino è il presidente della Sezione III Ter, Giampaolo Lo Presti, e non Germana Panzironi, come ipotizzato nei giorni scorsi. Novità dell’ultima ora la presenza della Ternana, che si è aggiunta come controparte a FIGC, CONI e Lega B.

Leggi anche