Serino, condannati i molestatori della ragazzina disabile



0
serino-mercogliano-taurano-avellino

La giovane ragazza di Serino, molestata e violentata da due uomini, ha ottenuto giustizia

La violenza non è forza ma debolezza, né mai può essere creatrice ma solo distruttiva. Serino, condannati l’autista e l’artigiano accusati di violenza sessuale di una ragazzina disabile, minorenne. Arrivata la sentenza dal Tribunale di Avellino, per l’autista quarantaquattrenne, C.M., che la portava al centro di cura e per l’artigiano trentunenne M.P., che era un amico di famiglia. Il processo è stato presieduto dal giudice Luigi Buono, che ha emesso una sentenza a carico dei due aggressori. Quattro anni e quattro mesi di reclusione per l’autista, e cinque anni e quattro mesi di reclusione per l’artigiano.

La procura di Avellino, rappresentata dal pubblico ministero Cecilia Annecchini, ha formulato queste richieste ed ha ottenuto giustizia per la ragazzina che, in base alla ricostruzione degli inquirenti, sarebbe stata violentata per anni dai due uomini. L’angoscia e la pena di questa tredicenne hanno trovato giustizia, il suo incubo è giunto al termine, grazie anche alla denuncia dei vicini di casa della ragazza, che si erano accorti delle morbose ed insistenti, nonché strane, attenzione dei due nei suoi confronti. La ragazzina raccontò tutto ad una militare, confermando il tutto anche in presenza di una psichiatra. Dopo un’attenta indagine della Procura di Avellino, i due uomini furono arrestati ad agosto, con l’accusa di violenza sessuale su minore.

serino

La tredicenne, con i suoi genitori, sono stati seguiti dall’avvocato Carla Maria Barone, che ha ottenuto il risarcimento per i gravi danni morali subiti dall’intera famiglia. Sconfiggere la violenza sessuale è un atto di giustizia, ed ieri è accaduto questo, al Tribunale di Avellino.

Leggi anche