martedì - 4 Agosto 2020

Torrioni senza medico di base: l’indifferenza dell’Asl e delle Istituzioni

Riceviamo e pubblichiamo la nota del comune di Torrioni sulla mancanza di un medico di base problematica che non viene ancora presa in considerazione...
More

    Serino, domani la festa solidale per l’Eritrea

    Ultime Notizie

    Torrioni senza medico di base: l’indifferenza dell’Asl e delle Istituzioni

    Riceviamo e pubblichiamo la nota del comune di Torrioni sulla mancanza di un medico di base problematica che non viene ancora presa in considerazione...

    Montemiletto, l’esposizione di Spiniello “La favola del re e della regina albero”

    Riprende l'esposizione del Maestro Spiniello al Castello della Leonessa di Montemiletto dal titolo "La favola del re e della regina albero" A partire da domenica...

    Nusco, domani sera Accordion Day con Carmine Ioanna e Rocco Papaleo

    Carmine Ioanna torna a suonare in Irpinia con Rocco Papaleo per la VI edizione di Accordion Day in scena presso l'Anfiteatro di Ponteromico -...

    Da Bagnoli Irpino il viaggio di Pietro in bici fino a San Giovanni Rotondo

    Da Bagnoli Irpino a San Giovanni Rotondo, domani inizia il viaggio di Pietro per rendere omaggio alla vita dopo tante peripezie e per la...

    Anche quest’anno a Serino ci sarà la festa solidale per i bambini dell’Eritrea. Un piccolo sostegno può migliorare il loro domani

    - Advertisement -

    Venerdì 22 febbraio, a partire dalle ore 20, presso La Locandiera a Canale di Serino, ci sarà la festa solidale per i bambini eritrei. Come ogni anno, il borgo si riunisce per raccogliere fondi destinati ai bambini dell’Eritrea, che vivono situazioni difficoltose e disastrose.

    Musica, spettacoli e spensieratezza per accompagnare un evento semplice ma importante. Con la partecipazione del gruppo musicale The Corten ed Eugenio Corsi.

    Con la partecipazione di Ottavio Giordano, Carmine Losco e Luca Preziosi in “Non cambiate canale”.

    Emily Dickinson ci insegnava questo:

    “Se potrò impedire a un cuore di spezzarsi,non avrò vissuto invano.Se allevierò il dolore di una vita o guarirò una pena, o aiuterò un pettirosso caduto a rientrare nel nido, non avrò vissuto invano.”

    Serino

    Dovremmo vivere così, aiutando il prossimo, sostenendo chi è in difficoltà, chi non conosce il proprio futuro perché difficile da pensare. Chi non conosce il suo domani, così tanto lontano. Troppo lontano.

    Come sempre la violenza e la povertà hanno i loro effetti più disastrosi sulle donne e i bambini che debbono soffrire periodicamente per la fame e per la mancanza dei servizi primari. Ognuno di noi può fare qualcosa ed attraverso piccoli gesti possiamo davvero regalare un sorriso, con un esiguo sostegno.

    L’ entrata sarà libera e l’offerta assolutamente libera.

    Serino

    “Uso le mani per farti rialzare.”

    Latest Posts

    Torrioni senza medico di base: l’indifferenza dell’Asl e delle Istituzioni

    Riceviamo e pubblichiamo la nota del comune di Torrioni sulla mancanza di un medico di base problematica che non viene ancora presa in considerazione...

    Montemiletto, l’esposizione di Spiniello “La favola del re e della regina albero”

    Riprende l'esposizione del Maestro Spiniello al Castello della Leonessa di Montemiletto dal titolo "La favola del re e della regina albero" A partire da domenica...

    Nusco, domani sera Accordion Day con Carmine Ioanna e Rocco Papaleo

    Carmine Ioanna torna a suonare in Irpinia con Rocco Papaleo per la VI edizione di Accordion Day in scena presso l'Anfiteatro di Ponteromico -...

    Da Bagnoli Irpino il viaggio di Pietro in bici fino a San Giovanni Rotondo

    Da Bagnoli Irpino a San Giovanni Rotondo, domani inizia il viaggio di Pietro per rendere omaggio alla vita dopo tante peripezie e per la...