venerdì - 23 Ottobre 2020

Coronavirus Avella, Biancardi chiude tutto

Coronavirus, ad Avella il sindaco Biancardi chiude tutto. Ha emesso una nuova ordinanza che entrerà in vigore dal 23 ottobre 2020, fino al 2...
More

    Serino, l’ultimo saluto a Silvio: “Giovani lasciatevi aiutare” – le parole di Don Gianluca

    Ultime Notizie

    Coronavirus Avella, Biancardi chiude tutto

    Coronavirus, ad Avella il sindaco Biancardi chiude tutto. Ha emesso una nuova ordinanza che entrerà in vigore dal 23 ottobre 2020, fino al 2...

    Coronavirus Solofra, 6 positivi dello stesso nucleo familiare

    Coronavirus, di pochi minuti fa la notizia di positività di un intero nucleo familiare di Solofra. A comunicarlo il sindaco Michele Vignola  Coronavirus Solofra 22...

    Coronavirus, il secondo decesso di oggi è di un 82enne di Solofra

    Coronavirus, nella giornata di oggi sono due i decessi avvenuti presso l'ospedale  Moscati di Avellino. Il primo della giornata un 76enne di Sperone, e...

    Pratola Serra, sciolto il consiglio comunale per ingerenza della criminalità organizzata

    È stata accolta la richiesta del Ministro Lamorgese a seguito di accertamenti avvenuti qualche giorno fa nel Comune di Pratola Serra Il Consiglio dei Ministri,...

    Si sono svolti ieri pomeriggio i funerali di Silvio, il giovane di Serino scomparso lo scorso lunedì, il parroco si è rivolto ai giovani presenti

    Si sono tenuti ieri pomeriggio, nella Chiesa di San Luca Evangelista della frazione di Ponte a Serino i funerali di Silvio, il 22enne che lo scorso lunedì si è tolto la vita.

    - Advertisement -

    Secondo le disposizioni anti – covid solo i familiari più stretti hanno celebrato il rito all’interno della chiesa, la comunità di serino tuttavia, si è riunita all’esterno, nella piazzetta antistante alla chiesa, per dare l’ultimo saluto al giovane. Particolarmente commossa l’omelia del parroco Don Gianluca Perrelli, molto vicino a Silvio che fin da bambino, ha frequentato la parrocchia. Il parroco ha quindi scelto di rivolgersi direttamente ai giovani della comunità, esortandoli a chiedere aiuto nei momenti di necessità.

    “Io faccio fatica, specialmente quando ci sono questi ragazzi che vedi crescere. Oltre ad essere prete, sono un essere umano. Mi domando dove finiscano tutti gli sforzi, l’amore che metti nel crescere questi giovani che senti come figli tuoi, forse non ha più un’incidenza in questa società che non ci propone più valori? Un giovane come Silvio intelligente, buono, sensibile, molto riflessivo, bravo con gli altri, disponibile, educato forse era scomodo a questa società che non apprezza più i valori, i talenti. Eppure Silvio era accerchiato da tanti amici. Cosa ho fatto in vent’anni? Ho pensato di andarmene, lasciare la parrocchia, sono troppe le ferite. I genitori, gli amici, tutti ci stiamo chiedendo dove abbiamo sbagliato. Se avessi saputo…ma tutti questi sensi di colpa non ci aiutano. Il senso di colpa serve a prendere coscienza con i propri limiti, con i propri errori, ma la morte di Silvio può aiutare a dare un senso più profondo al nostro essere. Mi rivolgo ai nostri giovani, vi supplico nel nome di Cristo, di non lasciar perdere la morte di Silvio quando i vostri cuori sono appesantiti dai problemi, dalle incertezze. Abbiate la capacità di non credervi capaci da soli di risolvere i vostri problemi. Non siamo dei supereroi e dobbiamo comprendere, in questa società che ci ha resi soli, che abbiamo bisogno gli uni degli altri. Confidatevi con una persona cara, con chi volete, ma non permettete che questa morte sia resa vana. Quale genitori in questi giorni non ha pensato di essere inadeguato? Bisogna piangere, ma poi bisogna farsi forza per trovare delle soluzioni. Cos’è accaduto a Silvio non lo sappiamo, lo sa solo lui. I sensi di colpa devono trovare un senso. Dobbiamo impegnarci a migliorare, ad ascoltarci di più. Giovani lasciatevi aiutare”.

    Anche Vito Pelosi, Sindaco di Serino ha voluto far sentire la propria vicinanza alla famiglia e alla comunità, alla quale si è rivolto con un messaggio di speranza. Il Sindaco ha infatti, sottolineato l’importanza di costruire una società migliore in cui ci sia spazio per la crescita dei giovani.

    “Oggi è una mia sconfitta da Sindaco. Invito tutti, soprattutto i giovani, a capire che la comunità va costruita cercando il confronto continuo. Per questo è importante la scuola. I giovani hanno bisogno di trovare una realtà dove confrontarsi e questa è responsabilità nostra, anche di chi amministra. Silvio era un ragazzo umile e sensibile. Dobbiamo impegnarci a costruire più ragazzi come lui in una società migliore“. 

    Latest Posts

    Coronavirus Avella, Biancardi chiude tutto

    Coronavirus, ad Avella il sindaco Biancardi chiude tutto. Ha emesso una nuova ordinanza che entrerà in vigore dal 23 ottobre 2020, fino al 2...

    Coronavirus Solofra, 6 positivi dello stesso nucleo familiare

    Coronavirus, di pochi minuti fa la notizia di positività di un intero nucleo familiare di Solofra. A comunicarlo il sindaco Michele Vignola  Coronavirus Solofra 22...

    Coronavirus, il secondo decesso di oggi è di un 82enne di Solofra

    Coronavirus, nella giornata di oggi sono due i decessi avvenuti presso l'ospedale  Moscati di Avellino. Il primo della giornata un 76enne di Sperone, e...

    Pratola Serra, sciolto il consiglio comunale per ingerenza della criminalità organizzata

    È stata accolta la richiesta del Ministro Lamorgese a seguito di accertamenti avvenuti qualche giorno fa nel Comune di Pratola Serra Il Consiglio dei Ministri,...