mercoledì - 21 Ottobre 2020

Campania, ecco la nuova ordinanza di De Luca

Firmata la nuova ordinanza da parte del Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca ORDINA 1. Salva ogni ulteriore determinazione in conseguenza dell’andamento della situazione epidemiologica...
More

    Serino, operaio morto Della Pia: “Ancora un morto sul lavoro”

    Ultime Notizie

    Campania, ecco la nuova ordinanza di De Luca

    Firmata la nuova ordinanza da parte del Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca ORDINA 1. Salva ogni ulteriore determinazione in conseguenza dell’andamento della situazione epidemiologica...

    Solofra, un nuovo caso di positività al Coronavirus

    Solofra 20 Ottobre 2020, aggiornamenti COVID-19. Nuovo caso positivo al covid-19 nella nostra Città. Abbiamo avuto notizia che una nostra cittadina è risultata positiva al covid-19. La...

    Montoro, altri tre positivi al Coronavirus

    Montoro 20 Ottobre 2020 Dobbiamo ancora una volta, con rammarico, comunicare che tre nostri concittadini sono risultati positivi al tampone Covid-19. Due di loro erano già...

    Salza Irpina, un nuovo caso di positività al Coronavirus

    A comunicarlo il primo cittadino del comune di Salza Irpina Buonasera cari SALZESI da pochi minuti sono stato contattato da un nostro concittadino il quale,dopo...

    Dopo la notizia dell’ennesimo operaio morto sul lavoro, questa volta a Serino interviene il segretario di Rifondazione Comunista Tony Della Pia 

    “A Serino un operaio di cinquantanove anni ha perso la vita cadendo da un ponteggio, non conosciamo la dinamica ma sappiamo che le cadute dall’alto avvengono perché non sono rispettate le norme di sicurezza, sia per quanto riguarda la realizzazione delle intelaiature che per quanto concerne l’uso delle dotazioni di protezione individuale.Della Pia

    - Advertisement -

    Durante il periodo di “fermo” dovuto alla diffusione del Covid 19 gli infortuni avevano subito un considerevole ridimensionamento, chiaramente perché le lavoratrici e i lavoratori erano costretti a casa ma ripresa l’attività produttiva ricrescono, c’e’ da dire che in una terra come la nostra in cui la crisi economica precedente ha prodotto la perdita considerevole di possibilità occupazionali, dopo l’emergenza sanitaria il problema e’ divenuto drammatico, in questo contesto, sempre piu’ spesso lavoratrici e lavoratori accettano ogni ricatto salariale e relativo alla sicurezza pur di guadagnare un tozzo di pane; tutto cio’ e’ incivile ,ademocratico , disumano , incostituzionale, come e’ inaccettabile che un uomo quasi sessantenne debba continuare a prestare opere non piu’ idonee sopratutto dopo aver vissuto una vita intera svolgendo lavori faticosi e logoranti, quell’uomo aveva diritto alla pensione, quell’uomo avrebbe dovuto riposarsi ma non ha potuto perche’ , sopratutto in edilizia, spesso passano gli anni svolgendo lavori precari, sottopagati e/o a nero. Rifondazione Comunista denuncia con forza tutto cio’ mentre stinge con sincero affetto la famiglia dell’ennesima vittima dell’ingiustizia”.

    Tony Della Pia
    Segretario Provinciale Rifondazione Comunista Irpina

    CONTINUA SU AVELLINO ZON

    Latest Posts

    Campania, ecco la nuova ordinanza di De Luca

    Firmata la nuova ordinanza da parte del Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca ORDINA 1. Salva ogni ulteriore determinazione in conseguenza dell’andamento della situazione epidemiologica...

    Solofra, un nuovo caso di positività al Coronavirus

    Solofra 20 Ottobre 2020, aggiornamenti COVID-19. Nuovo caso positivo al covid-19 nella nostra Città. Abbiamo avuto notizia che una nostra cittadina è risultata positiva al covid-19. La...

    Montoro, altri tre positivi al Coronavirus

    Montoro 20 Ottobre 2020 Dobbiamo ancora una volta, con rammarico, comunicare che tre nostri concittadini sono risultati positivi al tampone Covid-19. Due di loro erano già...

    Salza Irpina, un nuovo caso di positività al Coronavirus

    A comunicarlo il primo cittadino del comune di Salza Irpina Buonasera cari SALZESI da pochi minuti sono stato contattato da un nostro concittadino il quale,dopo...