sabato - 5 Dicembre 2020

Covid Alaia:”valutare l’accesso dei parenti nelle terapie intensive”

Covid: ALAIA SCRIVE AI DIRIGENTI DEI NOSOCOMI CAMPANI: "PER UMANIZZARE LE CURE, DOVE POSSIBILE VALUTARE L'ACCESSO DEI PARENTI NELLE TERAPIE INTENSIVE" Covid, il Presidente...
More

    Sirignano, scoperti 21.344 prodotti contraffatti e lavoratori in nero dalla GdF

    Ultime Notizie

    Covid Alaia:”valutare l’accesso dei parenti nelle terapie intensive”

    Covid: ALAIA SCRIVE AI DIRIGENTI DEI NOSOCOMI CAMPANI: "PER UMANIZZARE LE CURE, DOVE POSSIBILE VALUTARE L'ACCESSO DEI PARENTI NELLE TERAPIE INTENSIVE" Covid, il Presidente...

    Civitas, domani seminario con il Prof Bellofiore

    Domani ultimo appuntamento con il ciclo di tre seminari organizzato dalla Civitas di Grottaminarda. Atteso l'intervento del Prof. Bellofiore L’Associazione Civitas di Grottaminarda ha organizzato...

    De Luca: “Straordinaria la civiltà dei cittadini di Ariano Irpino”

    Il Governatore esalta il senso di responsabilità mostrato dai cittadini di Ariano Irpino durante la prima ondata: "Un vanto per tutta la regione" Parole di...

    Coronavirus, altri 55 nuovi casi di positività in Provincia. Ecco dove

    L'Azienda Sanitaria Locale comunica su 730 tamponi effettuati sono risultate positive al COVID 55 persone: - 2, residenti nel comune di Altavilla Irpina, - 7, residenti...

    La Compagnia della Guardia di Finanza di Avellino, nell’ambito dell’attività a contrasto in materia di lavoro nero, contraffazione e sicurezza prodotti, ha individuato a Sirignano un locale “illegale”

    a seguito dell’accesso presso un locale di stoccaggio merci sito in Sirignano, nella giornata di ieri ha sottoposto a sequestro 21.344 prodotti – per un valore di circa 600.000 euro – e constatato che i due lavoratori presenti erano totalmente “in nero”.

    - Advertisement -

    In particolare, all’interno del locale venivano rinvenute batterie al litio per smartphone e tablet, attrezzatura per riparazione dei componenti elettronici e cover per cellulari, catalogate per marche e contenute all’interno di cartoncini bianchi, prive delle confezioni originarie, che venivano commercializzate online attraverso famose piattaforme di e-commerce.avellino

    Le batterie prive di marchi, venivano acquistate dalla Cina per poi essere rivendute dopo avervi applicato adesivi riportanti i loghi contraffatti di noti brand del settore (Amazon Kindle, Huawei, Asus, NGM, Samsung, Acer, Wiko, Xiaomi, Weizu).

    Il titolare della ditta è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Avellino per vendita di materiale contraffatto e ricettazione, segnalato alla Camera di Commercio per la vendita di prodotti privi delle indicazione obbligatorie e all’Ispettorato Territoriale del Lavoro per l’utilizzo della manodopera “in nero”.

    Le sanzioni comminate ammontano ad un totale di 687.000 Euro. La vendita di materiale contraffatto o pericoloso ormai, utilizza come canale preferenziale la rete internet, sfruttandone la capillare diffusione e la facilità di accesso; pertanto, prima di acquistare materiale via internet, è sempre opportuno verificare l’affidabilità del venditore e la provenienza della merce.

    Il web, infatti, da un lato rappresenta uno straordinario mezzo di distribuzione commerciale, dall’altro, invece, si presta ad essere utilizzato sempre più frequentemente in fase di commercializzazione e vendita di prodotti illegali.

    Senza l’intervento dei Finanzieri, la predetta merce contraffatta e non sicura sarebbe stata immessa nel circuito commerciale in danno sia all’economia legale, rispettosa delle regole, che alla salute dei consumatori.

    Latest Posts

    Covid Alaia:”valutare l’accesso dei parenti nelle terapie intensive”

    Covid: ALAIA SCRIVE AI DIRIGENTI DEI NOSOCOMI CAMPANI: "PER UMANIZZARE LE CURE, DOVE POSSIBILE VALUTARE L'ACCESSO DEI PARENTI NELLE TERAPIE INTENSIVE" Covid, il Presidente...

    Civitas, domani seminario con il Prof Bellofiore

    Domani ultimo appuntamento con il ciclo di tre seminari organizzato dalla Civitas di Grottaminarda. Atteso l'intervento del Prof. Bellofiore L’Associazione Civitas di Grottaminarda ha organizzato...

    De Luca: “Straordinaria la civiltà dei cittadini di Ariano Irpino”

    Il Governatore esalta il senso di responsabilità mostrato dai cittadini di Ariano Irpino durante la prima ondata: "Un vanto per tutta la regione" Parole di...

    Coronavirus, altri 55 nuovi casi di positività in Provincia. Ecco dove

    L'Azienda Sanitaria Locale comunica su 730 tamponi effettuati sono risultate positive al COVID 55 persone: - 2, residenti nel comune di Altavilla Irpina, - 7, residenti...