Smog, ad Avellino traffico limitato per un mese



0
smog

Il Sindaco Ciampi firma l’ordinanza antismog: stop a partire da lunedì 22 ottobre per alcune auto in orari prestabiliti. Inclusi anche sabato e domenica

Aggiornamento ore 16:00 – Il sindaco di Avellino, Vincenzo Ciampi, ha firmato una nuova ordinanza di blocco del traffico che modifica, parzialmente, quella di mercoledì scorso.

L’amministrazione comunale, infatti, ha recepito le esigenze segnalate da diversi cittadini. Per questo motivo, il blocco della circolazione, che sarà in vigore da lunedì prossimo, 22 ottobre, è previsto dalle 9 alle 12.30 e non più dalle 9 alle 13. L’anticipo è dettato anche per favorire l’orario di uscita dalle scuole.

Inoltre, sempre per venire incontro alle esigenze degli avellinesi, l’ordinanza non sarà in vigore nei giorni 1-2-3 novembre, a ridosso della ricorrenza della commemorazione dei defunti. Il divieto di circolazione avrà la durata di un mese su tutto il territorio cittadino, tranne che lungo le arterie indicate nell’ordinanza

Avellino si riconferma, suo malgrado, città inquinata. Perciò il Sindaco Ciampi corre ai ripari e firma una nuova ordinanza anti smog, dopo quella pubblicata dal suo predecessore, Paolo Foti.

La decisione è maturata dopo il 29esimo sforamento dei livelli massimi consentiti di polveri sottili. Il massimo è 35, come prevede la legge.

A partire dal 22 ottobre, per le strade del capoluogo non potranno circolare i veicoli Euro 0-1-2-3 diesel e Euro 0-1-2 benzina. Questi veicoli non possono circolare negli orari che vanno dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 19.

Non interessati dal divieto i veicoli per servizio pubblico, interventi di emergenza, dei residenti e dei veicoli ad alimentazione ibrida (metano, gpl) ed elettrici.

Il documento approvato dal primo cittadino prevede alcune derogheL’ordinanza anti smog esclude: le auto con almeno tre persone a bordo e comunque i veicoli sui quali sono occupati almeno il 60% dei posti omologati, se questi sono più di 5 e gli autoveicoli per trasporti specifici o per usi speciali. Potranno circolare anche i veicoli di persone con impedita o ridotta capacità motoria, i taxi, le auto delle forze dell’ordine e della polizia municipale.

La limitazione della circolazione riguarda l’intera rete stradale di Avellino, con l’esclusione di queste strade: il tratto della A 16, la Statale 7 bis, via don Giovanni Festa e la Bonatti, la Provinciale 165, via Pianodardine, via Francesco Tedesco fino all’altezza dell’incrocio semaforico con via Fratelli Troncone, viale Italia (fino alla rotatoria), la Strada Provinciale 70 (tra le due rotatorie), via Perrottelli, via Raffaele Aversa, via Morelli e Silvati, via Antonio Annarumma.

 

Leggi anche