sabato - 24 Luglio 2021

A Montella una nuova Consulta delle Donne

L'assemblea di Giovedì scorso ha eletto Iolanda Dello Buono, presidente della Consulta e Angela Ziviello, vice-presidente della Consulta delle Donne di Montella Giovedì 22 luglio...
More

    Solofra, una coppia di genitori maltrattati dal figlio allontanato

    Ultime Notizie

    I CARABINIERI DELLA COMPAGNI DI SOLOFRA METTONO FINE ALL’INCUBO DI UNA COPPIA DI GENITORI MALTRATTATI DAL FIGLIO, ALLONTANATO DA CASA 

    I Carabinieri della Compagnia di Solofra hanno notificato ad un ventenne del serinese la misura di Allontanamento dalla casa familiare e contestuale divieto di avvicinamento alle persone offese, emessa dal G.I.P. del Tribunale di Avellino.

    - Advertisement -

    Il giovane avrebbe posto in essere nei confronti dei genitori, reiterate azioni di maltrattamenti dovute al costante abuso di sostanze alcoliche e stupefacenti.

    La coppia, ormai sull’orlo della disperazione, si rivolgeva quindi ai Carabinieri della locale Stazione che avviavano l’attività d’indagine.

    Grazie agli elementi di reità raccolti a carico del ventenne, la magistratura irpina, concordando con le tesi degli investigatori, emetteva il provvedimento con il quale gli veniva imposto di lasciare immediatamente la casa familiare, con divieto di avvicinamento ai genitori.

    AIELLO DEL SABATO (AV) – ROGHI AGRICOLI: I CARABINIERI DENUNCIANO LA PROPRIETARIA DI UN FONDO AGRICOLO.

    Residui vegetali bruciati poco distante dalle zone residenziali: i Carabinieri della Stazione di Aiello del Sabato hanno denunciato una donna del luogo, ritenuta responsabile di “Smaltimento illecito di rifiuti”.

    La stessa intenzionalmente aveva appiccato il fuoco per lo smaltimento di residui vegetali derivanti dalla lavorazione del proprio fondo agricolo ubicato in agro del comune di Aiello del Sabato.

    Tale condotta, oltre ad essere particolarmente pericolosa, provocava un evidente senso di fastidio e molestie alle persone per l’alta concentrazione di fumo nell’aria.

    I Carabinieri, alla luce degli elementi di colpevolezza raccolti, hanno dunque deferito la predetta in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino.

    I servizi predisposti dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Avellino, volti al contrasto degli incendi boschivi e della pratica dell’abbruciamento dei residui forestali e vegetali continueranno ininterrottamente in tutta l’Irpinia.

    CONTINUA SU AVELLINO ZON

    Latest Posts