A Sorbo Serpico nasce «Sorbo Lab», centro per la formazione e la promozione territoriale

Sorbo Serpico - Sorbo Lab

Al «Sorbo Lab» verranno realizzati percorsi finalizzati alla valorizzazione delle risorse produttive, ambientali, enogastronomiche e turistiche locali

Una struttura moderna e polifunzionale quella inaugurata venerdì 14 dicembre a Sorbo Serpico, in via San Rocco, nel corso di una conferenza stampa a cui hanno preso parte molti dei protagonisti della politica e della cultura provinciale e regionale.

Infatti a prendere posto al tavolo dei relatori, moderati dal giornalista de «Il Mattino» Annibale Discepolo, sono stati: Rizieri Buonopane, presidente del «Gal Irpinia Sannio Cilsi»;  il presidente del Consiglio regionale, Rosa D’Amelio; i consiglieri regionali Enzo Alaia, Francesco Todisco e Maurizio Petracca; l’assessore regionale alla Formazione, Chiara Marciani; il presidente dell’Amministrazione provinciale, Domenico Biancardi; il presidente del «Consorzio di Tutela dei Vini d’Irpinia», Stefano Di Marzo; nonché il sindaco di Sorbo Serpico, Mariateresa Fontanella.Sorbo Serpico - Sorbo Lab

«Sorbo Lab» sarà sede di corsi, seminari, laboratori, stage ed eventi, volti sia alla formazione nel settore enogastronomico che alla promozione delle eccellenze territoriali.

Sorbo Serpico - Sorbo Lab
«Sorbo Lab»

«Questa struttura – ha dichiarato il sindaco Fontanella – sarà animata da docenti autorevoli e da formatori di nuove e apprezzate figure professionali. Credo molto nelle possibilità didattiche di “Sorbo Lab”, che punterà a una nuova cultura socio-economica per il nostro territorio, unica risposta allo spopolamento e all’abbandono. È proprio quando i giovani vengono coinvolti in grandi iniziative che la comunità riparte.

Per la gestione del nuovo centro – ha aggiunto il primo cittadino – non si poteva scegliere partner migliore del Gruppo di azione “Gal Irpinia Sannio”, che riunisce tutti gli attori dello sviluppo del territorio i quali, in sinergia, attueranno una politica concordata, orientata a percorsi e ad atteggiamenti innovativi, propulsori di effettivo cambiamento della sfera pubblica locale, del mondo imprenditoriale e, quindi, dell’intera collettività».

Letture Consigliate