domenica - 5 Luglio 2020

Coronavirus, un uomo di 69 anni positivo adesso è ricoverato al Moscati

Un uomo di 69 anni risultato positivo al Coronavirus, è stato ricoverato presso l'ospedale Moscati di Avellino Aggiornamento - "Questa mattina, purtroppo, ci è arrivata...
More

    Stir di Pianodardine, ricorso al Tar contro il progetto d’ampliamento

    Ultime Notizie

    Coronavirus, un uomo di 69 anni positivo adesso è ricoverato al Moscati

    Un uomo di 69 anni risultato positivo al Coronavirus, è stato ricoverato presso l'ospedale Moscati di Avellino Aggiornamento - "Questa mattina, purtroppo, ci è arrivata...

    Ardolino: “De Luca e Caldoro hanno affossato le aree interne”

    Irpinia Adesso sulle imminenti Elezioni Regionali, Giovanni Ardolino contro De Luca e Caldoro: "È tempo di voltare pagina" «La provincia di Avellino ha bisogno di...

    Ammen, nel film girato a Montecalvo anche Gianni Vigoroso

    Canale 696 nelle sale cinematografiche italiane, il giornalista Gianni Vigoroso interpreta se stesso nel film Ammen al fianco di Mattioli e Gregoraci Montecalvo - Nel cast di...

    Maraia: “Finanziamento per i comuni Zona Rossa per almeno 15 giorni”

    Un grande risultato per Ariano e per tutti i comuni duramente colpiti dal Covid, commenta il deputato pentastellato Generoso Maraia "Ieri pomeriggio la Commissione Bilancio ha...

    Stir di Pianodardine, dopo il sequestro ricorso al Tar contro il progetto d’ampliamento delle sue funzioni. Il PRC lotta al fianco dei comitati

    [ads1]

    - Advertisement -

    Il sequestro dello Stir di Pianodardine eseguito dai carabinieri del Noe (Nucleo operativo ecologico) su disposizione della Procura della Repubblica di Avellino, perché causa d’inquinamento ambientale, conferma indiscutibilmente quanto da troppo tempo denunciano le associazioni ambientaliste della Valle del Sabato, quell’impianto gestito da IrpiniAmbiente inquina, quindi il progetto d’ampliamento delle lavorazioni voluto dalla Regione Campania e sostenuto dalla Provincia di Avellino è inadeguato.

    Alla luce dei fatti riteniamo irresponsabile l’atteggiamento dei Sindaci, infatti, a oggi, non hanno assunto l’unico atto concreto da fare, impugnare al Tar il decreto regionale di ampliamento delle funzioni dello Stir. Oltremodo invitiamo le autorità competenti a intervenire al fine di verificare per quale ragione non sono resi noti i dati dell’ARPAC concernenti il livello d’inquinamento dell’area interessata. Inoltre, pensiamo quanto mai necessaria la redazione del registro tumori considerato il drammatico ed evidente aumento di patologie tumorali. A tal proposito confermare massimo impegno della federazione provinciale di Rifondazione Comunista, sollecitiamo le compagne e i compagni della Valle ad assicurare il massimo impegno al fianco dei cittadini e delle associazioni che si battono per la tutela ambientale e della popolazione.

    [ads2]

    Latest Posts

    Coronavirus, un uomo di 69 anni positivo adesso è ricoverato al Moscati

    Un uomo di 69 anni risultato positivo al Coronavirus, è stato ricoverato presso l'ospedale Moscati di Avellino Aggiornamento - "Questa mattina, purtroppo, ci è arrivata...

    Ardolino: “De Luca e Caldoro hanno affossato le aree interne”

    Irpinia Adesso sulle imminenti Elezioni Regionali, Giovanni Ardolino contro De Luca e Caldoro: "È tempo di voltare pagina" «La provincia di Avellino ha bisogno di...

    Ammen, nel film girato a Montecalvo anche Gianni Vigoroso

    Canale 696 nelle sale cinematografiche italiane, il giornalista Gianni Vigoroso interpreta se stesso nel film Ammen al fianco di Mattioli e Gregoraci Montecalvo - Nel cast di...

    Maraia: “Finanziamento per i comuni Zona Rossa per almeno 15 giorni”

    Un grande risultato per Ariano e per tutti i comuni duramente colpiti dal Covid, commenta il deputato pentastellato Generoso Maraia "Ieri pomeriggio la Commissione Bilancio ha...