Teatro Gesualdo, scoperto ammanco di 800mila euro



0
Napoli teatro Festival, carlo gesualdo, teatro gesualdo

Dopo gli accertamenti del commissario Feola, si è scoperto un buco di circa 800mila euro nei conti del Teatro Gesualdo di Avellino

Al Teatro Gesualdo è arrivato il momento della resa dei conti.

Il commissario Feola ha riscontrato un buco più grande del previsto. Seppur la verifica contabile non sia ancora conclusa, quello che è certo è l’evidente ammanco di circa ottocentomila euro.

Teatro GesualdoUn debito non di poco conto, riscontrato dal primo esito del lavoro di verifica del segretario Riccardo Feola. Naturalmente questo ha destato preoccupazioni serie nel sindaco della città Paolo Foti, che ha potuto alla luce il problema nel Consiglio dei giorni scorsi.

Quello che desta maggiore preoccupazione è il fatto che l’amministrazione dovrà decidere se finanziare la programmazione della prossima stagione oppure, contrariamente, pensare a come coprire il debito.

La situazione economica ha cominciato a degenerare con le dimissioni dell’ex Consiglio d’Amministrazione, con un ammanco riscontrato di circa centocinquantatremila euro, nelle casse del famoso teatro di Avellino.

Nel corso degli anni, la cifra sarebbe cresciuta fino ad arrivare a quella esorbitante di ottocentomila euro. La causa: fondi regionali stanziati ma non erogati dalla Regione. Il teatro Gesualdo continua a navigare nella cattiva sorte.

Se realmente fosse così, ci sarebbe da preoccuparsi. Ma quello che sta accadendo in questi giorni lascia poco spazio all’immaginazione e alla speranza. Difatti, è stato nominato Giuseppe Terracciano in funzione di consulente per la corretta predisposizione dei documenti contabili da approvare e per il riscontro delle entrate ed uscire dei tre anni precedenti.

Tirate giù il sipario, la farsa è finita. 

 

 

Leggi anche