domenica - 9 Maggio 2021

Ariano, Franza riunisce il Comitato dei Sindaci

Il Sindaco di Ariano Irpino Enrico Franza riunisce il Comitato di Rappresentanza dei Sindaci per l’Ambito Territoriale dell’Asl Enrico Franza, il Sindaco di Ariano Irpino,...
More

    Ternana-Avellino, le probabili formazioni

    Ultime Notizie

    I biancoverdi si preparano in vista della sfida domenicale contro la Ternana che potrebbe archiviare il discorso salvezza. Le scelte di Novellino

    [ads1]

    - Advertisement -

    CASA LUPI
    Avellino(4-4-2): Lezzerini; Gonzalez, Djimsiti, Migliorini, Laverone; Lasik, Paghera, D’Angelo, Bidaoui; Verde, Ardemagni. All. Novellino

    Il mister si prepara ad affrontare la Ternana in un insolito match domenicale, a causa della pausa della serie A per la partita della Nazionale.

    Gare delle nazionali che priveranno lo stesso Novellino di Radunovic, impegnato con la Serbia U-21, permettendo così l’esordio di Lezzerini, classe ’95.
    Nella sfida salvezza la difesa presenta sulle fasce Gonzalez e Laverone, mentre Djimsiti potrebbe essere affiancato da Migliorini, lasciando a riposo uno Jidayi non al meglio della condizione.

    Lezzerini, trasferimenti, mercato
    Esordio per Lezzerini, classe ’95

    A centrocampo Moretti dà forfait, così Paghera e D’Angelo conquistano automaticamente la maglia da titolari in mezzo al campo.
    Sugli esterni occhio a sinistra dove potrebbe partire titolare Bidaoui, a meno che Omeonga non prenda il posto di capitan D’Angelo, che si sposterebbe in questo caso sull’out sinistro. Lasik a destra.

    In attacco spazio ancora alla coppia Verde-Ardemagni, con Castaldo ed Eusepi, in luce nell’amichevole interna con la primavera, pronti a subentrare.

    CASA TERNANA
    Ternana(4-3-1-2): Aresti; Zanon, Diakitè, Meccariello, Rossi; Petriccione, Ledesma, Di Noia; Falletti; Avenatti, Palombi. All. Liverani

    La squadra di Liverani viene da una striscia di 5 partite con 4 sconfitte intervallate dall’importante vittoria nello scontro salvezza contro il Trapani (2-1). Nonostante ciò, la squadra umbra è ancorata all’ultimo posto a 26 punti, 11 lunghezze meno dei lupi.

    Chiavi della difesa all’ex laziale Diakitè, che guida il reparto difensivo più bucato della serie B (44 reti subite, appena 3 più dei lupi).

    A centrocampo un altro ex-laziale che raggiunse alti livelli con i biancocelesti: Cristian Ledesma, 34enne, ha segnato per molto tempo la fortuna della Lazio. Insieme a lui in mediana Petriccione e Di Noia.

    In avanti gli attacchi di Avenatti e Palombi saranno supportati dall’uruguaiano Falletti, trequartista offensivo di spinta. Djimsiti e compagni dovranno fare attenzione a questo tridente con 16 gol all’attivo (9 Avenatti, 3 Palombi, 4 Falletti).

    [ads2]

    Latest Posts