Terrafuoco 2016, eventi tra arte e cultura: la conferenza al Comune

0

Si è tenuta stamattina, a Palazzo di Città, la conferenza stampa di presentazione delle nuove iniziative del progetto “Terrafuoco”, giunto alla sua VII edizione. In programma una giornata dedicata al trekking urbano nel centro storico di Avellino, la prima edizione del Premio “Nicola Vietri” e il tradizionale “Focarone” di San Ciro

Nel capoluogo irpino continuano gli eventi di “Terrafuoco” 2016, la manifestazione organizzata dall’associazione sportiva “Caterpillar” in collaborazione con “Irpinia Trekking” e giunta alla sua VII edizione.

Stamattina, presso Palazzo di Città, si è tenuta la conferenza stampa di presentazione delle prossime iniziative del progetto. A parlarne sono stati l’assessore all’Ambiente Costantino Preziosi, l’organizzatore di “Terrafuoco” Massimo Vietri e il presidente di “Irpinia Trekking” Antonio Maffei.

Dopo la “Festa del colore“, tenutasi lo scorso 6 Gennaio presso l’ex Asilo “Patria e Lavoro”, sabato 16 gennaio sarà la volta della passeggiata storico-naturalistica sulla “Collina della Terra“, come ha spiegato Vietri aprendo la conferenza:

«Con la collaborazione dello storico avellinese Armando Montefusco, faremo una passeggiata lungo le strade, i vicoli, le chiese e le fontane che costituiscono il Rione “Terra” di Avellino. Un percorso storico-conoscitivo attraverso i luoghi della nostra memoria e delle nostre radici. Alla fine di questo percorso, che inizierà da Piazza Duomo alle ore 9:00, verrà messo a dimora  un leccio in via Materdomini e apposta una targa in ricordo del preside Nicola Vietri».

TerrafuocoSi proseguirà sabato 23 gennaio con la prima edizione del Premio “Nicola Vietri”, dedicato al compianto Preside, importante esponente della cultura e della politica avellinese. La cerimonia di premiazione si svolgerà presso l’Associazione “Piano Terra” in via Materdomini alle ore 17:oo.  In questa occasione verranno premiate due personalità irpine: l’artista Filomena D’Andrea del gruppo folk irpino dei Makardia e il sindaco di Calitri Michele Di Maio, distintosi per il suo impegno da ambientalista soprattutto nella lotta contro l’eolico selvaggio in difesa del proprio territorio.

Domenica 31 gennaio si terrà, invece, il tradizionale “Focarone” di San Ciro a Piazza Duomo, dopo la messa delle 18:30 nella cattedrale. Un evento simbolico, tipico di tante zone del Meridione che, come ogni anno, sarà occasione di convivialità  e riscoperta del senso comunitario nella semplicità delle tradizioni.

Nel corso della conferenza ha preso la parola anche Antonio Maffei che ha così spiegato gli obiettivi che “Irpinia Trekking” si pone:

«Questa è la VI manifestazione di trekking urbano che abbiamo organizzato. Il nostro scopo è quello di collegare il centro alle periferie e viceversa per conoscere a fondo il nostro territorio. Spesso non viviamo e non conosciamo quei quartieri che sono ingiustamente ghettizzati, isolati, e questo è un peccato. Il nostro progetto è, quindi, quello di partire dalle chiese del centro città  per arrivare, attraverso vari percorsi distinti da diversi colori,  alle colline avellinesi visitando così tutti i quartieri periferici della nostra città e anche la sua vastissima area rurale. A breve verrà presentato al Comune questo ulteriore progetto».

La rassegna “Terrafuoco”, con i suoi eventi, rappresenta un’interessante opportunità di valorizzazione del territorio e riscoperta della cultura e delle tradizioni popolari in cui il centro storico cittadino diventa motore di idee ed iniziative.

Qui l’itinerario dell’escursione del 16 gennaio nel centro storico: Percorso Escursione