Tesser: «Sfatiamo il tabù Menti»



0
Tesser

Ecco le parole rilasciate dal tecnico Attilio Tesser, alla vigilia di Vicenza-Avellino che si giocherà domani allo stadio “Romeo Menti” di Vicenza alle ore 15:00. Non partirà per il Veneto il bomber dei lupi Gigi Castaldo, fermo ai box per infortunio.

Alle ore 12 di questa mattina, presso la sala stampa dello stadio Partenio-Lombardi, Attilio Tesser ha conferito per la sfida che lo attenderà domani al “Menti” di Vicenza. Questa partita sarà di notevole importanza e ci saranno assenze pesanti per entrambe le squadre.  L’Avellino cercherà  di sfatare il tabù e di riscattare la partita di andata terminata 4-1 per i Veneti.

Ecco le parole che ha rilasciato il tecnico dei lupi:

Alla vigilia di questa partita contro il Vicenza ho detto ai ragazzi che bisogna dare continuità ai risultati e di non sottovalutare l’avversario. Per sfatare il tabù Menti, abbiamo bisogno di una prestazione perfetta senza commettere errori. Il Vicenza è una squadra ben organizzata e in attacco possono fare la differenza. Alla squadra ho detto di non esporci a contropiedi inutili e di valutare bene qualsiasi manovra di gioco.

Luigi Castaldo, attaccante dell'Avellino
Luigi Castaldo, attaccante dell’Avellino

Mister Tesser continua parlando dei calciatori che resteranno indisponibili per Vicenza.

Al Menti mancheranno due difensori importanti per squalifica come Pucino e Chiosa. Oltre a loro in difesa si aggiunge l’influenzato Rea e invece per la prima volta in questo campionato perdiamo Gigi Castaldo per infortunio. Ci saranno Ballottaggi in tutti i ruoli e cercherò di mettere la miglior formazione a disposizione. La certezza è che Jidayi mi potrà servire sia in difesa che a centrocampo.

In conclusione, parla dei ballottaggi che ci saranno in tutti i reparti di gioco:

William Jidayi sarà in discussione con Marco Migliorini. Mentre in attacco si giocheranno il posto Joao Silva e Mokulu. Partirà titolare Tavano. A centrocampo devo valutare in quanto il capitano Angelo d’Angelo ancora non è al top della forma. E per la trequarti non saprei chi far giocare tra Sbaffo, Bastien e Insigne.

E’ così che il mister di Montebelluna Attilio Tesser conclude  la sua conferenza alla vigilia della partita tra Vicenza e Avellino.

 

Leggi anche



Articolo precedenteVideo – «La filosofia dei Genesis», il rock incontra il teatro
Prossimo articoloMontoro, pregiudicato denunciato per possesso di droga
Roberto Valente
Nasce a Benevento il 20/12/1991. Vive a Cervinara (AV) nel regno della Valle Caudina, dove nel 321 aC gli uomini dell'esercito romano, sconfittI nella gola di Caudio, subirono la mortificazione di dover passare disarmati sotto il giogo delle lance davanti ai vincitori. Studia Scienze Politiche presso l'Università Federico II di Napoli. È stato segretario e socio/fondatore dell' Avellino Club Roma. Attivo come blogger e concentrato sempre sul pezzo con opinioni e critiche costruttive. Ha lavorato nel mondo del calcio come dirigente della primavera dell'Us Avellino 1912. Esperienza nel giornalismo sportivo "in progress" come redattore per Avellinio.Zon.it. Per lui lo sport è uno specchio su cui si riflette la storia di un popolo. Nel tempo libero segue la politica, pratica la palestra e gioca a calcio con amici dove è convinto di essere il Pirlo della situazione, ma in realtà è un Carrozzieri qualunque. Affronta questo impegno con costanza, onore e umiltà con la speranza di aspirare alla comunicazione del giornalismo in modo positivo. In parole povere, UMILE E SOGNATORE!