Tesser verso Lanciano: “Alla fine del campionato i punti valgono doppio”



0
lanciano

L’Avellino si prepara alla trasferta di Lanciano con la speranza di archiviare quanto prima la questione salvezza, per pensare a programmare la prossima stagione

Al Guido Biondi di Lanciano, andrà in scena una partita insidiosa per i lupi. La squadra abruzzese sarà costretta a vincere nel tentativo di conquistare una salvezza non impossibile. Occupando la terzultima posizione, la squadra di Maragliuolo è attualmente in piena zona retrocessione, ma la Salernitana, il Modena e il Latina distano una sola lunghezza in classifica. Nonostante il cammino di questa stagione, il Lanciano ha in squadra giocatori di categoria superiore, a partire da Cragno (in prestito dal Cagliari), passando per Marilungo (ex Samp e in prestito dall’Atalanta), fino ad arrivare a Bačinovič (ex Palermo) e al promettente Bonazzoli (in prestito dalla Samp ed ex canterano dell’Inter).

Questa col Lanciano è una sfida importante, una prova della condizione dell’Avellino.

Questa è una partita importante come erano le altre. Alla fine del campionato i punti pesano il doppio, è evidente. Va fatta una partita di concentrazione e fiducia.

Domani è più difficile della gara di Vercelli? Il Lanciano avrebbe un punto in più dell’Avellino se gli restituissimo i 7 punti e l’Avellino è incerottata e senza Castaldo.

Non so se è più difficile. Hanno saputo reagire in maniera incredibile e chi è rimasto lì ha cementato un gruppo. A Cagliari hanno dominato nel secondo tempo e il pareggio sta strettissimo. Noi arriviamo incerottati, di gran lunga. Nessun alibi, dobbiamo rispondere da Avellino. Quando abbiamo fatto il nostro possiamo sperare per un risultato importante.

Come sta Arini?

lanciano
Mariano Arini

Arini, dopo l’infortunio del 27 dicembre è stato quasi 40 giorni fuori  poi è entrato in condizioni precarie. Ha voglia di fare e sarà della partita come Jidayi che giocherà al centro della difesa.

L’Avellino avrà problemi in fase di non possesso secondo lei?

Se Insigne fa bene come sabato ha tenuto Budel, lo può fare domani su Bačinovič. Anche Mokulu e Joao devono partecipare alla fase difensiva.

Cosa pensa del suo ritorno? La piazza vorrebbe un suo rinnovo per la stagione prossima, lei ha riflettuto sulla questione?

Io mi sono sempre impegnato a fare il meglio di me stesso. Non ho mai pensato ad altro. Per carattere non penso a queste cose.

Secondo lei, tre punti a Lanciano significano salvezza?

Non lo so, dobbiamo soltanto pensare a fare punti.

Noi di Avellino.zon, sfruttando il suggerimento di un nostro lettore, abbiamo chiesto a mister Tesser, quale sia stata la chiave per preparare la squadra ad affrontare un avversario con un organico di livello, nonostante la poszione in classifica.

Cattura

Se dovessimo commettere solo un millimetro, un centimetro di questi errori, sarebbe clamoroso. Noi non possiamo permettercelo. Lo dicono i numeri, è una squadra che sarebbe davanti a noi in classifica, tolti i sette punti di penalità. Hanno trovato delle risorse incredibili e oggi è una delle squadre che giocano il miglior calcio. È una squadra molto veloce e molto dinamica. Ha trovato Di Francesco, che interessa a molte squadre di Serie A. Squadre come Cesena e Novara che lottano per i play-off hanno perso. Hanno vinto solo Entella e Perugia soffrendo tantissimo e a Cagliari hanno dominato tutto il secondo tempo. È una squadra in forma, ma dipenderà da quello che faremo noi, al di là del valore dell’avversario.

Potete vedere QUI la conferenza stampa integrale.

Leggi anche