Thailandia, trovato morto un imprenditore irpino



0

L’imprenditore irpino Nicola Rauseo è stato trovato morto in una stanza 216 del Kr Hotel di Ban Patong, zona turistica molto frequentata, sull’isola di Phuket in Thailandia

Nicola Rauseo era noto in Provincia di Avellino come consulente del lavoro e da un po’ di tempo si era trasferito nel mondo della ristorazione, infatti il Kr Hotel di Patong Beach, dove è stato trovato il suo corpo senza vita lo scorso sabato era gestito da lui. Il 45enne irpino è stato trovato nella stanza numero 216 accasciato per metà sul letto e per metà a terra, accanto a lui una lettera forse indirizzata alla compagna thailandese che è stata la prima a trovarlo e ad avvertire i soccorsi. La donna avrebbe provato a

thailandia
Kr Hotel

bussare alla porta della stanza dell’uomo ma non ricevendo alcuna replica, avrebbe utilizzato una chiave universale per accedere all’interno e rinvenire così il 45enne esanime. Accanto al corpo un foglio A4 con una lettera e qualche appunto cosa che ha fatto insospettire la polizia locale che ha aperto un fascicolo e interrogato compagna e figlia adottiva sulla morte incerta in Thailandia del 45enne irpino.

Nicola Rauseo aveva lo studio commerciale avviato in Via Dante ad Avellino, ma per amore della nuova terra scoperta e per la compagna thailandese aveva deciso di trasferirsi in quel luogo e da poco aveva iniziato a gestire l’albergo Kr. L’albergo stesso dove ha esalato l’ultimo respiro anche se è ancora incerta la morte e gli inquirenti della polizia locale cercheranno di fare luce sul giallo della morte dell’irpino in Thailandia. La polizia locale, inoltre, ha interrogato un minore di 15 anni che avrebbe visto l’uomo per ultimo intorno alle ore 20,30 di venerdì.

Nel settembre dello scorso anno un altro irpino era morto in Thailandia per un incidente stradale, Marcello Cucciniello il giovane di Atripalda che aveva affittato una moto in vacanza, ma trovò la morte.

Leggi anche