TOP #2 Avellino Calcio – Il ritorno di Tesser

0

Dopo un esonero ingiusto, Tesser è tornato per assicurare la salvezza ai lupi. Il suo ritorno non poteva mancare nella classifica Top 3 dei biancoverdi

Torna a casa Tessie! Se si potesse dare un nome poco divertente al ritorno di Tesser nella tana del lupo, probabilmente il titolista sceglierebbe questo, per poi essere licenziato e dedicarsi ad una carriera comica e fallimentare.

Comica e fallimentare, così come la scelta della società di esonerare un allenatore esperto come Tesser per Marcolin, rivelatosi non esattamente la scelta più adatta nelle cinque giornate successive.

Ecco così che la piazza torna ad invocare a gran voce il ritorno di Tesser, che non si fa attendere. Il club irpino non riesce a resistere più di un mese senza il tecnico di Montebelluna il quale, come suggeriva il triste titolista ad inizio articolo, torna a casa per rimettere la squadra in carreggiata.

pescara, ritorno
Il ritorno di Tesser: al secondo posto nella Top 3 della stagione

La situazione è cambiata: al 20 di aprile (data del ritorno di Tesser) la squadra non è ancora salva, ma arriva anzi da un preoccupante filotto di 4 sconfitte consecutive dell’era Marcolin e i tifosi, ormai stufi, sembrano domandarsi se la squadra sia ancora in grado di vincere.

Ma arriva Tesser e tutto cambia: in soli 3 giorni riesce a centrare un pareggio sul difficile campo di Vercelli, ritornando a macinare punti sulla strada del lupo.

Il vero colpo di Tesser, tuttavia, viene sferrato nella trasferta di Lanciano, dove la Virtus ha un disperato bisogno di punti per salvarsi e aspetta un Avellino fuori fase per conquistare preziosi punti salvezza. Non sarà così. I biancoverdi, con una straordinaria prova di carattere e tecnica, ribaltano un pronostico che li vedeva sfavoriti e conquistano punti fondamentali per la salvezza, che arriverà matematicamente pochi giorni dopo grazie al punto guadagnato contro il Como.

Tesser è stato in grado di ridare vitalità e gioco ad una squadra che poche settimane prima avrebbe sfigurato contro chiunque, riuscendo a prendere in pugno una situazione che poteva facilmente sfuggire di mano.
Il mister ha dimostrato, oltre le grandi capacità, una grande signorilità e grande rispetto ed amore verso i tifosi e verso la città.

Un vero lupo, al quale va il nostro affettuoso in bocca al lupo per il futuro.