Ufficiale: arrivano a corte Sbaffo e Pucino, via Giron



0
avellino calcio- franco fiordellisi

L’Avellino è attivo nel mercato di riparazione. Ceduto Max Giron al Melfi e dal Chievo Verona arrivano Pucino e Sbaffo

 In lista di sbarco in casa biancoverde il primo a salutare il mister Attilio Tesser è Maxime Francois Jean Giron, il  terzino non ha convinto l’allenatore in questa prima fase di campionato conclusa.  Il difensore è stato girato in prestito in Lega Pro al Melfi. Ecco la nota ufficiale della società:

L’U.S. Avellino comunica di aver ceduto al Melfi, con la formula del prestito, fino al termine della stagione in corso, il difensore Maxime Francois Jean GironLa società ringrazia il calciatore per il lavoro svolto augurandogli le migliori fortune professionali.

Alessandro Sbaffo arriva in Irpinia a titolo definitivo
Alessandro Sbaffo arriva in Irpinia a titolo definitivo

Come annunciato pochi giorni fa, in entrata si concretizzano in maniera ufficiale  gli arrivi di Alessandro Sbaffo a titolo definitivo, e di Raffaele Pucino in prestito, entrambi provenienti dal Chievo Verona. I due nuovi innesti andranno a rinforzare  l’Attacco (Sbaffo) e il reparto difensivo ( Pucino). Ecco il comunicato ufficiale del’l’Us Avellino:

L’U.S. Avellino comunica di aver ingaggiato dal Chievo Verona, a titolo definitivo, con un contratto fino al 30 giugno 2018, il centrocampista Alessandro Sbaffo. Nato il 27 agosto 1990, il giocatore, già ad Avellino la passata stagione, ha inoltre vestito le maglie di Chievo, Piacenza, Ascoli, Reggina, Latina e Como.

L’U.S. Avellino comunica di aver ingaggiato dal Chievo Verona, con la formula del prestito, il difensore Raffaele Pucino, classe ’91, la scorsa stagione al Pescara (32 presenze) e dall’inizio dell’attuale campionato in forza con la Virtus Lanciano (20 presenze).

I calciatori verranno presentati al termine dell’amichevole contro la primavera del Frosinone presso lo stadio Partenio-Lombardi, Venerdì 8 Gennaio. Ricordiamo che la partita sarà a porte aperte per i tifosi.

Due ottimi tasselli per continuare a comporre il mosaico che Attilio Tesser ha costruito durante il percorso di andata del campionato di serie B. Ora bisogna sciogliere la telenovela Trotta e completare il pacchetto arretrato con eventuali arrivi e partenze.

Leggi anche



Articolo precedenteAmichevole tra Avellino e Frosinone
Prossimo articoloCalciomercato, tre colpi per l’Avellino
Roberto Valente
Nasce a Benevento il 20/12/1991. Vive a Cervinara (AV) nel regno della Valle Caudina, dove nel 321 aC gli uomini dell'esercito romano, sconfittI nella gola di Caudio, subirono la mortificazione di dover passare disarmati sotto il giogo delle lance davanti ai vincitori. Studia Scienze Politiche presso l'Università Federico II di Napoli. È stato segretario e socio/fondatore dell' Avellino Club Roma. Attivo come blogger e concentrato sempre sul pezzo con opinioni e critiche costruttive. Ha lavorato nel mondo del calcio come dirigente della primavera dell'Us Avellino 1912. Esperienza nel giornalismo sportivo "in progress" come redattore per Avellinio.Zon.it. Per lui lo sport è uno specchio su cui si riflette la storia di un popolo. Nel tempo libero segue la politica, pratica la palestra e gioca a calcio con amici dove è convinto di essere il Pirlo della situazione, ma in realtà è un Carrozzieri qualunque. Affronta questo impegno con costanza, onore e umiltà con la speranza di aspirare alla comunicazione del giornalismo in modo positivo. In parole povere, UMILE E SOGNATORE!