Valle Ufita, sposo non divorziato si “risposa”



0

Cerimonia da favola in Valle d’Ufita. Tutto perfetto tranne un piccolo particolare : lo sposo è ancora sposato. Organizzata messinscena. Perchè?

 

Cerimonia bellissima, abito bianco, lancio del riso, villa in campagna, sindaco e vicesindaco presenti, invitati presenti. Tutto appare magnifico per quello che dovrebbe essere il giorno più bello della vita dei due coniugi. C’è un problema, non di poco conto. Il problema è che trattasi di messinscena, poichè l’uomo è già sposato e non ancora divorziato. E’ accaduto in un paesino della Valle Ufita, forse i due innamorati avevano così fretta di sposarsi da non poter attendere l’udienza ufficiale di divorzio dell’uomo, prevista circa un mese dopo. Un matrimonio fake, insomma. Ignari gli invitati, convinti che si trattasse di un matrimonio vero al 100 per cento. Si ipotizza che anche il sindaco e il vicesindaco facciano parte di coloro che sapevano, o che non potevano non sapere come si suol dire, ma che abbian finto di essere ignari e prestarsi al gioco fake, anche perchè non c’è mai stata nessuna pubblicazione delle loro future nozze. Perchè tutto questo? Bah, non si sa. Anche perchè l’udienza di divorzio sarebbe arrivata di lì a breve, bastava solo attendere qualche altro giorno, quindi cade anche l’ipotesi di matrimonio prettamente simbolico.

UNA VICENDA CHE RICORDA LA STORIA DI PAMELA PRATI E MARK CALTAGIRONE

Ai fedeli del piccolo schermo è subito balenata in mente una similitudine fra questo caso e quello della più famosa Pamela Prati, che nei mesi scorsi tenne banco in tv con la storia delle sue prossime nozze. Nozze mai avvenute poichè mancava, nel senso che non esisteva, il marito, tale Mark Caltagirone.

In questo caso esistono entrambi ma la costante rimane l’aver ingannato ed i nostri “Pamela e Mark d’Irpinia” han giocato un po’ troppo con la parola matrimonio ed il valore ad esso riferito.

Leggi anche : https://avellino.zon.it/avellino-nube-di-fumo-da-uno-stabilimento-a-pianodardine/

Leggi anche