Verona, il Gourmet Carrabs, irpino, con tre aziende a Vinitaly 2019

0
verona

A Verona, in occasione del Vinitaly 2019, Mario Carrabs partecipa insieme a tre aziende irpine all’evento del vino

L’8 aprile si è tenuta a Verona la manifestazione-evento Vinitaly 2019, opportunità offerta alle aziende produttrici di vino per farsi conoscere dal mondo intero.

Innumerevoli, infatti, i visitatori provenienti da ogni parte del continente, giunti per degustare i vari prodotti offerti della nostra bella Italia.

Presenti gli stand di tutte le regioni, tra cui quello della Campania.verona

Al suo interno c’era anche l’Irpinia, rappresentata da tante aziende vinicole, intervenute per far conoscere i loro prodotti.

Al Vinitaly ha partecipato anche il Gourmet Mario Carrabs, irpino d.o.c., insieme a tre aziende vinicole che hanno esposto i loro prodotti (Fiano Docg, Cantina Case d’Alto, Greco Docg, Cantine Cennerazzo, Irpinia Rosato Doc., Cantina Fiorentino, Irpinia Aglianico Doc, Cantina Fiorentino, Taurasi Docg, Cantina Case d’Alte). Il tutto è stato organizzato dalla Camera di Commercio di Avellino.

Tre piccole realtà irpine che mirano ad offrire prodotti di qualità.

Ieri sera ho sentito al telefono Mario e mi è rimasta impressa la sua voce carica di emozione, eccitata per l’esperienza appena vissuta, che lasciava intuire tutto l’affetto che c’è per la nostra Irpinia, per i suoi prodotti e la voglia di trasmettere tutte le sensazioni raccolte da questa nuova esperienza.Verona

Mario, oltre ad essere un gourmet, è anche un sommelier, ma di professione fa il macellaio o, come lui ama definirsi, “l’artigiano delle carni”.

Per il Vinitaly di Verona, Carrabs ha selezionato una serie di eccellenze del nostro territorio, sapientemente abbinate ai vini prodotti dai tre compagni d’avventura, offerti, poi, nella degustazioni tenutesi in Piazza Irpinia.

I visitatori hanno potuto assaggiare la “Ricotta di Carmasciano”, semistagionata, la “Crema di Carmasciano” e il “Pecorino di Carmasciano”, stagionato ad 1 anno, dell’Azienda agricola D’Apolito di S. Angelo dei L., il “Formaggio caprino”, dell’Azienda di Flammia Giovanna di Frigento (AV) ed infine il “Caciocavallo Irpino, prodotto a Lioni (AV), tutte creazioni nate dal nostro territorio.

Un’occasione, questa, per far conoscere i vini ed i prodotti della nostra terra, ancora non assalita dalle lobby del cibo ed ancora capace di offrire prodotti genuini, creati, ancora, nel rispetto della natura.