Sacripanti “Vincere così, fuori casa, ha ancora più valore.”



0
sacripanti domenica

Contava vincere e la Scandone lo ha fatto: sotto i colpi di Rich e compagni cade anche Trento

La Scandone Avellino riesce a vincere anche a Trento e conquista così il titolo di “Campione d’Inverno”. Gli uomini di coach Sacripanti hanno sconfitto i padroni di casa della Dolomiti Energia Trento col punteggio di 83-94. Con il primo posto, la squadra biancoverde parteciperà al sorteggio delle Final Eight, in programma a Firenze dal 15 al 18 Febbraio, come testa di serie.

I lupi hanno sofferto la maggiore fisicità di Trento per buona parte del match per poi riuscire a raddrizzare la gara nel secondo tempo grazie ad un Rich da 33 punti. Coach Sacripanti non può che essere soddisfatto del risultato nella conferenza stampa post match:

“Siamo molto contenti di aver chiuso il girone d’andata da primi in classifica: è un bellissimo riconoscimento sia per noi che per i nostri tifosi, che premia ciò che di importante abbiamo fatto fino ad ora. Eravamo leggermente stanchi dopo la trasferta di Ostenda, per cui vincere in questo modo, fuori casa, con il fattore fisico che incide moltissimo, ha ancora più valore. Sono inoltre contento di essere riuscito a ruotare tutti e 10 i nostri uomini, gestendo il minutaggio di ciascuno di loro.

Trento è una squadra fortissima fisicamente, che ha lottato fino alla fine. Eravamo abbastanza ottimisti all’intervallo, perché eravamo sotto di 1 dopo aver perso tanti palloni a causa della pressione di Trento, che ci ha portato a regalare una decina di punti in contropiede. Nel terzo quarto la nostra prestazione offensiva è stata decisamente migliore, ma soprattutto abbiamo incrementato l’attenzione in difesa. Credo che la cosa essenziale sia stata proprio la difesa: a partire dal terzo quarto in poi, non abbiamo più concesso facili 1 vs 1, contropiedi e rimbalzi offensivi”.

Leggi anche