Visit Irpinia, Marketing Territoriale per l’Irpinia 2017



0
Visit Irpinia

Su iniziativa dell’Agenzia Irpinia Turismo e dell’Associazione Terre Italiane,  lo scorso mese di ottobre, ha preso il via “ Visit Irpinia … verso un progetto di Marketing Territoriale per l’Irpinia ”. La valorizzazione del territorio a partire dal 2017

“ Visit Irpinia … verso un progetto di Marketing Territoriale per l’Irpinia ” è  frutto dell’esperienza dell’agenzia Irpinia Turismo, che parte dalla realizzazione di un portale territoriale dedicato, che sarà pubblicato sul web nel corso del 2017, in cui troveranno spazio le risorse di tutti i 118 comuni della provincia di Avellino.

Visit IrpiniaAttualmente il lavoro prosegue con l’individuazione, la classificazione e la catalogazione per categorie di tutte le risorse del territorio; la fase successiva prevede la messa in evidenza di tutte quelle caratteristiche a prevalente interesse turistico, al fine di renderle fruibili ai potenziali visitatori/turisti, ma anche ai residenti e alle aziende locali, e contestualmente integrarle in una serie di altri progetti per la promozione e la valorizzazione.

Per una buona qualità del lavoro è necessaria la collaborazione di tutti i Comuni e Enti territoriali, già chiesta nello scorso mese di ottobre con la concessione di un patrocinio morale, quale riconoscimento all’importante progetto, e per la messa a disposizione di notizie esaustive ed aggiornate.

Un importante aggiornamento che interesserà anche il portale irpiniaturismo.it, nella sua nuova versione che verrà messa in rete sempre nel corso del 2017 per festeggiare i 10 anni di presenza sul web.

Ad oggi hanno già deliberato la propria adesione i comuni di: Altavilla Irpina, Bonito, Cairano, Caposele, Cassano Irpino, Castelfranci, Grottaminarda, Rocca San Felice, San Nicola Baronia, Sant’Andrea di Conza, Sant’Angelo dei Lombardi, Savignano Irpino, Solofra e Volturara Irpina. 

Pronti a deliberare, avendo già predisposto tutti gli atti: Andretta, Aquilonia, Bagnoli Irpino, Calabritto, Calitri, Capriglia Irpina, Castel Baronia, Castelvetere Sul Calore, Chiusano di San Domenico, Conza Della Campania, Flumeri, Guardia Lombardi, Montefalcione, Montemarano, Monteverde, Morra De Sanctis, Petruro Irpino, Senerchia, Summonte, Teora, Torella Dei Lombardi, Torre Le Nocelle, Vallesaccarda, Villanova Del Battista, Zungoli.

Nel frattempo proseguono gli incontri e i contatti con tutti gli altri comuni e le altre istituzioni territoriali per chiudere in tempi brevi le adesioni e di conseguenza il lavoro di messa in rete.

Non la soluzione ai problemi di frammentazione di progetti ed iniziative, ma sicuramente un punto fermo e uno stimolo a lavorare “per il territorio” nella sua interezza.

Con queste importanti novità su ” Visit Irpinia ” ci si augura che il 2017 possa valorizzare e promuovere, attraverso una concreta attività di messa in rete (virtuale e territoriale), l’inestimabile patrimonio dell’Irpinia.

Leggi anche