Vittoria chiave per la Sidigas Avellino, Pistoia battuta per 73 – 69



145

Ritorno alla vittoria per gli irpini della Sidigas Avellino che tornano a sperare nella post-season

Sofferta vittoria della squadra di Frates che si riavvicina alla zona play-off con una prestazione al cardiopalma.

Rispetto al quintetto classico il coach decide di schierare Trasolini al posto di Harper per sfruttare meglio la squadra nel pitturato.

Primo quarto che si apre subito forte per i bianco – verdi con un parziale di 6- 0 e un dominio assoluto sotto le plance con Trasolini e Anosike a dominare.

La Sidigas Avellino sembra ben schierata in campo con un pressing asfissiante e tentativi di velocizzare il gioco d’attacco.

Quando tutto sembra procedere per il verso giusto ecco la pecca che blocca l’intera squadra: entrano HarperHanga e l’attacco diventa maggiormente macchinoso e statico con errori banali e troppe palle perse.

A questo deve aggiungersi il ritorno di Pistoia con Easley, che annulla i lunghi irpini, e Filloy che inizia a sparare dall’arco portando (con un parziale di 9 – 0) i toscani sul 11 – 15.

La squadra di Frates continua con le, ormai, classiche difficoltà in difesa e il quarto si chiude sul 12 – 16 per Pistoia.

Il secondo quarto comincia con le stesse pecche del primo per la Scandone ma dopo circa due minuti di confusione totale (con “sparacchiate” da un lato e dall’altro) sale in cattedra il “folletto” Green.

Marques riaccende la gara con una tripla allo scadere dei 24” e illumina l’intero attacco con la sua ampia visione di gioco.

Il tiro dai 6,75 inizia a diventare un fattore (o/4 nel primo quarto e 5/10 nel secondo) e Avellino inizia ad imporre il proprio ritmo portandosi sul 34 – 28 a 2:28.

Il solito Filloy mantiene ancora in piedi la sua squadra ma il secondo periodo si chiude sul 41 – 37.

Migliori in campo nel primo tempo Trasolini (8 pts, 3 rbo e 1 asst), Anosike (8 pts, 3 rbo e 1 asst) e Green (7 pts, 4 rbo e 2 asst).

Terzo periodo che si apre come il precedente con tanti errori e risultato bloccato.

Avellino cerca di sfruttare i raddoppi su Anosike per allargare il campo e continuare a colpire da tre ma la mira non è delle migliori.

La tripla di Amoroso e la magia di CJ Williams ribaltano il risultato ma è proprio in questo frangente che sale in cattedra Banks.

La guardia americana ex Varese colpisce prima con una tripla e poi con un 2+1 che riporta sopra la squadra (53 – 51).

La Sidigas continua a soffrire tanto in attacco quanto in difesa e il periodo si chiude, dopo un’azione confusionaria in area bianco – verde, sul 53 – 53.

L’ ultima frazione di partita  continua a caratterizzarsi per le pessime giocate delle squadre.

Il punteggio rimane fermo per molto e viene sbloccato solamente dal 2+1 di Lechtaler per il 56 – 53.

Pistoia non ci sta e CJ Williams lo fa capire bene con le due bombe consecutive che riaprono la partita sul 56 – 59.

La tripla di Green, anche questa volta allos scadere dei 24, sembra mettere al sicuro il risultato ma la risposta dai 6,75 di Filloy e il 2+1 di Hall a 36” riaccendono le speranze pistoiesi.

Le due stoppate di un rinato Harper a 15” mettono al sicuro il risultato e la partita si chiude sul 73 – 69.

La Sidigas Avellino spera ancora ed ora l’ottavo posto è a soli quattro punti.

Leggi anche