Volturara come il Far West, continua la caccia ai ladri



0
furti ladro- avellino

Ancora paura a Voltura Irpina dove continua l’escalation di furti ad opera di una banda di ladri. Stesse dinamiche, stessi orari. Organizzate ronde cittadine 

Volturara Irpina – La cittadina incastonata nella Valle del Dragone, conosciuta per le proprie specialità gastronomiche e per il bel paesaggio naturale, è ormai nota tra la comunità irpina per ben altro. Infatti, da circa un mese, è diventata la location prediletta da una banda di ladri. Con la stessa dinamica, quasi ogni sera, un’abitazione privata viene colpita, spesso anche più di una.

Volturara come il Far West: continua la caccia ai ladri
Volturara come il Far West: continua la caccia ai ladri

L’escalation di furti ha ormai scosso profondamente la comunità che, al fianco delle Forze dell’ordine locali, ha organizzato squadre di volontari per monitorare la situazione e tentare di riportare la sicurezza in paese. Purtroppo ciò non è bastato a fermare i malviventi che, nonostante siano stati molto vicini ad essere catturati, sono riusciti a fuggire. Questo accadeva giovedì scorso, 5 novembre, in località Piano Freddane: una trama rocambolesca degna di film d’azione. Tuttavia i ladri, per niente spaventati, continuano nelle loro incursioni, facendosi beffe del rischio incorso.

L’attenzione della comunità e il passaparola sono state fondamentali alle Forze dell’Ordine, ma ad oggi i risultati restano scarsi. Infatti, nonostante le numerose indagini sul caso, tutte le auto individuate sono risultate rubate e, pertanto, non è stato possibile risalire al nominativo dei colpevoli.

Una situazione da vero e proprio Far West, quella di Volturara: i banditi scappano con il bottino, la comunità prova a difendersi da sola e con tutte le proprie forze, le autorità non riescono a ripristinare la sicurezza.  Ma, non trovandoci in un film di Clint Eastwood  bensì in una moderna società civile, tutto ciò non può essere preso sotto gamba. I cittadini, colpiti nel loro intimo, non dovrebbero vivere in uno stato di allerta costante e doversi fare giustizia da soli. Da una situazione del genere non può che nascere una psicosi comune, che presto potrebbe portare ad episodi peggiori. Va ricordato infatti che, poco tempo fa, i media riportavano il caso avvenuto nel milanese: qui un anziano, sorprendendo un ladro nella sua abitazione, lo uccideva. Moltissimi i casi analoghi dove, spesso, ad avere la peggio è proprio colui che imbraccia le armi sentendosi legittimato dal tentativo di difendersi. Questo è probabilmente l’epilogo che potremmo aspettarci dalla  situazione tanto tesa di Volturara. Per queste ragioni, per evitare di arrivare a una conclusione tanto tragica, i cittadini chiedono aiuto all’intera provincia. Alla nostra redazione giungono le parole di uno di loro, uno sfogo che ne dimostra tutta l’esasperazione:

“Ancora come ogni sera da circa due mesi, puntuale alle 18:00, un piccolo paese tra le montagne si chiude in casa e aspetta. Aspetta che arrivino con la loro sfacciataggine, furbizia, cattiveria…usando macchine rubate, aprendo infissi senza nessuna difficoltà, passando dai tetti ed entrando nell’intimità della gente. La devastano,rubano i ricordi, sacrifici di un vita e vanno via. La popolazione si ribella, le forze dell’ordine cercano di fare il proprio dovere. Eppure scappano per poi ritornare. Circa una settimana fa svaligiano per l’ennesima volta due abitazioni: sorpresi dalla folla scesa per difendere la propria terra riescono a scappare. Due giorni dopo cercano di sferrare un altro colpo. La situazione è diventata insostenibile. I ragazzi organizzati in ronde notturne rischiano di farsi del male. Sentimenti di rabbia, terrore, odio, dilagano negli animi dei cittadini che chiedono solo di essere aiutati, tutelati dallo Stato e vivere la loro casa non come il luogo da cui proteggersi ma dove sentirsi protetti.

Dunque richieste che possono sembrare ovvie, dovute, un diritto ma che in questa situazione sono venute meno. Si spera che portando il problema alla ribalta e dando voce alla comunità di Volturara, le violazioni possano finire al più presto e con un epilogo giusto assicurato dalle autorità competenti. 

Leggi anche