venerdì - 23 Aprile 2021

Vaccino, oggi somministrate 2.854 dosi in Irpinia

Nella giornata di oggi 22 aprile 2021 sono state somministrate presso i Centri Vaccinali anti-covid dell’Asl di Avellino tot. 2.854 dosi di vaccino così...
More

    Volturara Irpina, arrestato 58enne dopo 3 anni che era irreperibile

    Ultime Notizie

    VOLTURARA IRPINA (AV) – I CARABINIERI DELLA LOCALE STAZIONE ARRESTANO UN 58ENNE IRREPERIBILE DAL 2018, DESTINATARIO DI UN ORDINE DI CARCERAZIONE

    I Carabinieri di Volturara Irpina hanno tratto in arresto un 58enne, colpito da un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Avellino.

    - Advertisement -

    L’uomo, originario del capoluogo irpino, è stato fermato sabato mattina a Volturara Irpina nel corso di un servizio finalizzato alla verifica del rispetto delle misure imposte per il contenimento della diffusione del Covid-19 ed alla prevenzione dei reati in genere: irreperibile da circa tre anni, al momento del controllo non ha opposto alcuna resistenza.

    Dopo le formalità di rito, l’arrestato è stato associato alla Casa Circondariale di Bellizzi Irpino.

    Il risultato operativo è strettamente collegato alla capillare attività di controllo del territorio quotidianamente svolta dai Carabinieri della Compagnia di Solofra, tesa a garantire sicurezza e rispetto della legalità.

    PAGAMENTO TRUFFA PER LA TITOLARE DI UNA NUOVA ATTIVITÀ COMMERCIALE: 40ENNE DENUNCIATA DAI CARABINIERI DI PATERNOPOLI.

    Un particolare caso di truffa è stato scoperto dai Carabinieri della Stazione di Paternopoli che hanno denunciato una 40enne, di origini romene e residente a Roma.

    L’indagine prende spunto dalla denuncia sporta dalla titolare di un’attività commerciale che qualche giorno prima aveva ricevuto un bollettino postale precompilato per il pagamento di euro 314,56, asseritamente necessario per l’iscrizione della sua nuova attività commerciale alla Camera Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura.

    Le verifiche successive al pagamento hanno fatto emergere la procedura truffaldina alla base di quell’insolita operazione.

    All’esito delle indagini i Carabinieri sono risaliti all’identità della presunta responsabile, già nota alle Forze dell’Ordine, per la quale è scattato il deferimento in stato di libertà per il reato di truffa.

    Sono in corso accertamenti da parte dei Carabinieri finalizzati sia a risalire all’identità di possibili complici sia ad appurare la responsabilità della 40enne in eventuali ulteriori analoghi fatti commessi in Irpinia.

    CONTINUA SU AVELLINO ZON

    Latest Posts