domenica - 7 Marzo 2021

Vaccino, oggi somministrate 1.815 dosi in Irpinia

Nella giornata di oggi 6 marzo 2021 sono state somministrate presso i Centri Vaccinali anti-covid dell’Asl di Avellino tot. 1.815 dosi di vaccino così...
More

    Voragine a Corso Europa, le dichiarazioni di Preziosi

    Ultime Notizie

    Nonostante i recenti lavori di rifacimento, persistono i problemi relativi al manto stradale di Corso Europa. Tra i cedimenti, il più evidente è la voragine che si è aperta all’incrocio con via Matteotti, di fronte al Monumento ai caduti. Le dichiarazioni dell’assessore ai lavori pubblici Preziosi

    [ads1]

    - Advertisement -

    A Corso Europa i cantieri sembrano non finire mai. Nonostante i recenti lavori di rifacimento del manto stradale e della rete fognaria, l’asfalto non ha retto al maltempo degli ultimi giorni.

    È così che nelle scorse ore i cittadini si sono ritrovati davanti una vera e propria voragine. Il cedimento si è verificato all’altezza dell’incrocio con via Matteotti, di fronte al Monumento ai caduti.

    Il crollo ha generato nuovi disagi non solo alla circolazione delle automobili, ma anche agli abitanti del quartiere provocando problemi all’erogazione idrica.

    Voragine
    L’assessore ai lavori pubblici Costantino Preziosi

    Ieri mattina, un’altra buca si è formata, invece, all’altezza della galleria che collega Corso Europa a Corso Vittorio Emanuele dove ha ceduto un altro pezzo di asfalto. Una signora, che si trovava a passare di lì, è finita con il piede all’interno della buca ed è stata soccorsa dagli operatori del 118, chiamati dai passanti, e trasportata in ospedale. I Vigili Urbani hanno, poi, provveduto ad effettuare i rilievi di rito e a delimitare la zona con del nastro bianco e rosso.

    Tra i cittadini e i commercianti l’indignazione è tanta, visto che quest’arteria principale della città di Avellino ha già subito per mesi chiusure e blocchi al traffico a causa della presenza dei cantieri.

    L’assessore ai lavori pubblici Costantino Preziosi ha spiegato così il verificarsi dei cedimenti:

    «Abbiamo scavato fino a 4 metri di profondità per cui questi smottamenti erano preventivabili, fisiologici. Il problema si risolverà quando tra una decina di giorni faremo il tappetino finale». 

     [ads2]

    Latest Posts