Vucinic: “La Vanoli gioca una pallacanestro bella e frizzante, sarà un buon test”



0
Nenad Vucinic
Nenad Vučinić

Ecco le parole di Coach della Sidigas Avellino Nenad Vucinic in vista della sfida al PaladelMauro di domenica alle 17:00 contro Vanoli Cremona

Dopo due trasferte consecutive tra Legabasket Serie A e Basketball Champions League, la Sidigas Avellino torna al PalaDelMauro e si prepara al match contro Vanoli Basket Cremona, con palla a due alle ore 17.00 di domenica 27 gennaio e diretta streaming su Eurosport Player. Tutte le info sui biglietti al seguente link: http://bit.ly/2sINUzX.

Questa mattina coach Vucinic ha tenuto la consueta conferenza stampa pre-gara, ecco le sue dichiarazioni in vista dell’imminente sfida:

Mi sento di dire apertamente che Cremona è la squadra che gioca la migliore pallacanestro in Italia: hanno un coach eccellente, che stimo e rispetto molto sia dal punto di vista umano che professionale e che sta facendo molto bene con i talenti che ha a disposizione. Giocano un basket frizzante, difficile da affrontare per qualsiasi squadra, noi compresi: sarà un buon test giocare contro di loro e non sarà semplicissimo contenerli in fase offensiva. Nel match di andata riuscirono ad imporsi e fu un peccato perché controllammo il match fino alla fine ma purtroppo commettemmo delle ingenuità che alla fine ci sono costate la vittoria. Domenica sarà una situazione completamente diversa: noi abbiamo qualche problema a livello di infortuni mentre loro, tralasciando l’infortunato Crawford, sostituito da Stojanovic, si presenteranno al completo, sarà una bella battaglia. Spero che i tifosi accorrano numerosi a sostenerci, domenica e soprattutto mercoledì contro Le Mans: vogliamo qualificarci al turno successivo di Champions League, che ci meritiamo e per cui abbiamo sofferto tanto. So che i turni infrasettimanali sono più problematici per i tifosi, ma in questo momento abbiamo bisogno di loro.

Ci tengo a ringraziare innanzitutto il presidente De Cesare e Nicola Alberani per aver dato il massimo per sostenere il team in questa situazione difficile sbloccando il mercato e regalandoci un giocatore come Ojars Silins. Il club è in trattativa anche con Demonte Harper, che sta procedendo bene, e presto potrà darci una mano per affrontare il resto della stagione. Non abbiamo mai avuto dubbi sulla buona riuscita dell’operazione e siamo contenti di avere ora con noi un giocatore giovane ma al tempo stesso con molta esperienza in Serie A come lui. Probabilmente saranno della partita anche Hamady Ndiaye e Caleb Green: non so quanto possiamo aspettarci da loro, specialmente da Ndiaye, che non ha praticamente corso nelle ultime cinque settimane, ma che si sta lentamente reintegrando; l’infortunio di Green è stato invece sicuramente più breve, ma lui è un giocatore che dipende molto dalla forma fisica e quindi ricominciare agli alti livelli di prima non sarà semplicissimo, ma è grandioso per noi riaverli entrambi. Quanto a Demetris Nichols, speriamo che recuperi al più presto dall’infortunio ed in tempo per le Final Eight. Ci attende un periodo difficile, sia per reintegrare i giocatori infortunati che per integrare i nuovi innesti: è un compito difficile, considerando che giochiamo due volte a settimana, quindi tutti devono dare il massimo in termini di concentrazione. Menzione importante alla nostra panchina: i ragazzi hanno sfruttato l’opportunità delle ultime due partite al massimo, giocando molto bene e mettendo tanta grinta, e questo è un segnale positivo ed incoraggiante per noi”.

 

Leggi anche